Finanziamenti, tasso zero, fondo perduto

50 milioni di euro a tasso zero per nuove imprese

Dal 13 gennaio 2016 sono 50 i milioni di euro messi a disposizione dal MiSE e INVITALIA per le nuove imprese giovanili e/o femminili. Concessi a tasso zero a copertura del 75% delle spese ammissibili per progetti di massimo 1,5 milioni di Euro.

Le agevolazioni sono un aggiornamento della misura denominata "Autoimprenditorialità" (D.Lgs 185/2000, Titolo I), rivolta ai giovani fino a 35 anni e alle donne, indipendentemente dall'età, che hanno avviato negli ultimi 12 mesi o che vogliono avviare una micro o piccola impresa.

Le domande potranno essere presentate, a partire dal 13 gennaio 2016, esclusivamente in via digitale attraverso la piattaforma Web di INVITALIA.

I beneficiari della misura sono le micro e piccole imprese costituite da non più di 12 mesi dalla data di presentazione della domanda a prevalente partecipazione di giovani under 35 e/o donne e le persone fisiche, under 35 e/o donne, interessate a creare una nuova realtà imprenditoriale entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

Non ci sono limitazioni geografiche. A richiedere le agevolazioni possono essere tutte le imprese costituite o da costituire sul territorio nazionale.

Pur essendo a favore dei principali settori economici:

  • Produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • Fornitura di servizi;
  • Commercio di beni e servizi;

il Ministero dello Sviluppo Economico ha individuato dei settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile e femminile:

  • le attività turistico-culturali;
  • l’innovazione sociale.

Il finanziamento - massimo di 1,5 milioni di euro a impresa - è concesso, in regime de minimis, a tasso zero, per massimo 8 anni, a copertura di non più del 75% delle spese ammissibili.

Le richieste di finanziamento saranno esaminate in base all’ordine di presentazione. Dopo la  verifica formale, è prevista una valutazione di merito che comprende anche un colloquio con gli esperti di Invitalia.

Documenti utili:

Decreto 8 luglio 2015, n. 140

Circolare 9 ottobre 2015, n. 75445

Ti rispecchi nei criteri definiti dal MiSE o vuoi avviare una nuova impresa? Non esitare a contattarci per approfondimenti.

Commenti

commenti

Lucio Manocchio

Leave a reply