vpn utilità

A cosa serve una rete VPN e perché potresti averne bisogno

La sigla VPN - Virtual Private Network è una delle soluzioni più efficaci e più pratiche per nascondere le proprie attività su internet. In particolare le pagine visitate, la posizione geografica, le ricerche, e soprattutto le informazioni personali, da quella anagrafica ai metodi di pagamento utilizzati per gli acquisti on line.

Possiamo quindi definire la VPN come una tecnologia che protegge la privacy ed è una soluzione offerta da molte aziende, sia gratuita che a pagamento. È molto utile per poter navigare senza essere localizzati, scopriamo nel dettaglio come funziona.

A cosa serve una rete VPN?

Una rete VPN serve per migliorare la propria esperienza online. Se si viaggia molto per lavoro, e non solo.

Hai presente quando sei in un caffè con il tuo laptop e per connetterti hai a disposizione la rete wi-fi pubblica? Ecco, la connessione ad una rete VPN serve a proteggere la navigazione in questi casi e a schermare la tua attività internet contro hacker, malware e pubblicità invasive.

Le VPN oggi riescono a nascondere anche gli indirizzi IP, garantendo in questo modo che nessun altro possa vedere quali siti visiti o quali file scarichi. Ed inoltre puoi accedere ad ogni genere di servizio online senza blocchi e censure, in modo sicuro e con dati personali protetti, sempre e comunque.

Come funziona la VPN?

La VPN venne creata per proteggere le comunicazioni dallo spionaggio industriale; permette infatti di creare una rete privata virtuale per navigare con una connessione crittografata.

In poche parole, il server a cui ci si collega protegge i propri dati e fa in modo che non possano essere visibili dall'esterno. Dato che la navigazione passa attraverso l'indirizzo identificativo della VPN, risultano invisibili i dati di accesso fisici, e perciò non è possibile risalire all'IP del cliente.

Si crea in questo modo una sorta di tunnel virtuale, in cui i dati che si ricevono non sono accessibili da parti terze.

Come si utilizza la VPN?

Esistono vari tipi di VPN e tutte prevedono l'installazione sui dispositivi come tablet, smartphone e PC del programma oppure dell'app che permette di utilizzarla.

Dopo aver effettuato l'accesso, è possibile iniziare a navigare in modo protetto. È importante però scegliere un fornitore affidabile, perché il gestore della connessione VPN può avere accesso ai nostri dati e al nostro IP, e potrebbe utilizzare queste informazioni per annunci personalizzati o per profilazione.

Per questo motivo è meglio scegliere servizi a pagamento che offrono anche la protezione della privacy piuttosto che affidarsi ai servizi di VPN gratuiti, ma che non garantiscono la necessaria protezione delle proprie informazioni personali.

La VPN per lavorare da casa o a distanza

Oltre ad essere fondamentale per proteggere la propria privacy, molto spesso la VPN è utilizzata anche dalle aziende per permettere ai propri dipendenti di lavorare da casa, potendo accedere alla rete locale dell'azienda e condividendo quindi cartelle, documenti e file proprio come in ufficio.

È utile quindi anche per gli smart worker e per tutte le persone che lavorano a distanza come freelance o remote worker: una connessione VPN è essenziale per lavorare in modo protetto e sicuro ed è tra gli strumenti che non possono mancare nella cassetta degli attrezzi dei nuovi professionisti digitali, specialmente in quella di coloro che viaggiano molto.

Come si sceglie la VPN giusta?

Le migliori VPN sono quelle che offrono la compatibilità con i vari sistemi operativi e sono adatte sia per IOS che per Windows, e che permettono di collegare vari tipi di dispositivi: sia il pc che lo smartphone dei bambini.

La giusta VPN è anche quella che offre una buona connessione e permette di navigare in modo veloce e stabile. Alcuni fornitori offrono delle caratteristiche avanzate come ad esempio la possibilità di interrompere il traffico dati se per qualche motivo la connessione non diventa più disponibile.

I vantaggi della VPN

La navigazione tramite VPN permette molti vantaggi, tra cui la protezione dei propri dati, la possibilità di visitare siti che hanno delle restrizioni all'accesso in Italia, di navigare senza che i dati vengano raccolti per pubblicità e annunci.

Perché potresti aver bisogno di una VPN

VPN significa privacy. Uno dei vantaggi di avere una connessione di questo genere è potersi connettere a qualsiasi server che viene messo a disposizione con la connessione avendo a disposizione indirizzi IP differenti. Nessuno può conoscere quali siti web si stanno visitando.

VPN significa accessibilità. Altro grande vantaggio è quello di poter accedere a tutti i contenuti geograficamente inaccessibili. Immagina di essere in viaggio in Cina e di aver bisogno di accedere a Facebook o a Youtube per lavoro, come la mettiamo con la censura? Con la connessione ad una VPN puoi sbloccare queste situazioni e navigare tranquillamente dal paese in cui ti trovi.

Commenti

commenti

Spremute Digitali

Leave a reply