smart working

Al Digital smart working day c'è anche Seedble

Finalmente l'età del lavoro agile è arrivata! Così sottolinea l'ebook scritto in collaborazione con Koen Lukas Hartog e Giovanni Tufani sullo smart working. Se ne parla sempre di più in Italia anche se tali cambiamenti nel mondo del lavoro non hanno forse ancora attecchito per via di una rigida cultura organizzativa mai veramente attenta al lavoratore.

L'Open Day di DoLab, business unit di LVenture Group che offre percorsi formativi sul digitale, sarà focalizzato sullo smart working. Il prossimo 16 settembre si terrà il Digital Smart Working Day (#DSWD15), evento dedicato al lavoro digitale, un'occasione per discutere delle novità del settore con esperti e stakeholder, pensato sia per chi ha deciso di arricchire il proprio bagaglio di competenze, sia per chi è alla ricerca di figure professionali con un know-how tecnico.  Si parlerà della rivoluzione digitale delle imprese italiane e della necessità di ottimizzare l'utilizzo di strumenti e processi social in ambito aziendale e professionale.

La giornata avrà inizio con un panel di esperti del mondo digitale. Ci sarà Mediolanum, Google, Eni, Your Digital Detox, Hitrea e Seedble. Avrò il piacere di raccontare la mia esperienza da smart worker illustrando benefici e dati sullo smart working. Tutto ha inizio dal comprendere e inquadrare i tre asset principali, le cosiddette 3 B: Behaviours (comportamenti e cultura aziendale), Bytes (tecnologia e collaborazione digitale) e Bricks (ufficio e spazio di lavoro). Non esiste un approccio unico per implementare lo smart working in azienda. Scopriremo quali sono i cosiddetti "tips and tricks" per lavorare in maniera agile e raggiungere gli obiettivi di performance.

Seguiranno poi workshop operativi. L'appuntamento è per il prossimo 16 settembre presso la sede di LUISS Enlabs, in via Giolitti a Roma. Per registrarsi clicca qui. Vi aspetto!

 

 

SEOcms 4/5 Maggio Bologna 2017

Commenti

commenti

Andrea Solimene

Leave a reply