breaking news facebook

Avremo le breaking news su Facebook e potremo anche votarle

Anche questo 2018 per Facebook sembra essere iniziato con una marcia in più. Non si sta fermo un attimo Zuckerberg. Pensa, testa, sperimenta, mette, toglie. Cambio di algoritmo, priorità a familiari, amici ed alle notizie locali; panoramica dei partiti per le appena trascorse elezioni. E ancora... Controllo delle notizie per eliminare i fenomeni di cyberbullismo e fake news, ed ultimamente, una stretta limitazione di contenuti sponsorizzati, tra cui quelli a tema cryptovalute.

Non finisce qui; è di questi giorni la notizia dell’arrivo di breaking news nel news feed del social blu. Tra Dicembre 2017 e Gennaio 2018 un piccolo gruppo di editori locali e nazionali, venivano selezionati da Facebook per un test: identificare e classificare le proprie ultime notizie.

Il test viene poi ampliato ad oltre 50 editori nel mondo, che sono ora in grado di “etichettare” le notizie come breaking news su Facebook.

Avremo le breaking news nel news feed di Facebook

Il nuovo strumento messo a disposizione degli editori sembra sia stato concepito per valorizzare le notizie più importanti pubblicate da questi ultimi sul social, dando maggiore visibilità ai post contrassegnati.

Questi saranno posizionati nel news feed in alto, contrassegnati da un tag (un po’ come la recente funzionalità delle storie di Instagram) per un periodo di tempo, questo garantirà una maggiore visibilità dei post stessi.

Cosa potranno fare gli editori con le breaking news di Facebook?

Gli editori che hanno ricevuto la funzione breaking news in fase di test, potranno etichettare instant article, i link ed i Facebook live, come fossero ultime notizie.

Proprio come le storie di Instagram, la breaking news potrà essere utilizzata una volta al giorno, impostando per quanto tempo si vorrà lasciare la notizia in evidenza (per un massimo di 6 ore).

I post visualizzati nel feed di notizie, avranno anche i loro dati insight in modo tale da tenere traccia del rendimento delle breaking news.

Il lettore avrà il potere di scegliere se la breaking news è veramente tale

La customer experience è importante, e gli utenti vanno osservati ed ascoltati per far si che una funzione abbia successo.

Proprio per questo, sarà data agli utenti l’opportunità di dare feedback alle breaking news grazie ad un menù a discesa in alto a destra dei post in evidenza. I lettori potranno cliccare per fornire una recensione, positiva o negativa, sulla qualità delle news. Feedback che aiuterà a migliorare il modo in cui saranno mostrate le ultime notizie.

 

L’algoritmo di Facebook non è mai stato in grado di proporre agli iscritti, ultime notizie più interessanti. Ed ecco che, per questo motivo, alla fine dello scorso anno, iniziava la sperimentazione presso un gruppo di piccoli editori americani, di questo tipo di tag da applicare alle ultime notizie, rendendole così di più facile identificazione per i lettori, nel grande oceano del news feed.

Dal test iniziale, ci sono già dei risultati. Secondo quanto scritto da Facebook, le persone negli Stati Uniti si impegnano maggiormente nel creare i post breaking news.

Dall'8 Dicembre al 14 Gennaio c'è stato un:

  • 4% di aumento della percentuale di clic;
  • 7% di aumento in Mi piace;
  • 4% di aumento nei commenti;
  • 11% di aumento in azioni;

Se anche gli ulteriori test daranno esito positivo, il servizio sarà maggiormente allargato.

Sarà la volta buona in cui ad essere valorizzate saranno veramente le notizie di qualità? O sarà un altro stratagemma per ottenere solamente maggiore visibilità?

Commenti

commenti

Sara Duranti

Leave a reply