come utilizzare LinkedIn

Come utilizzare LinkedIn per avviare una nuova azienda?

Risposta di Andrea D'Ottavio, ★ I Grow Your Business With Social Media ★ su Quora

LinkedIn è il social network professionale, ad oggi di proprietà di Microsoft, che nel 2017 riesce a raggiungere il traguardo del mezzo miliardo di iscritti, di cui 10 milioni in Italia (Milano è tra le città più connesse alla sua rete).

LinkedIn se ben utilizzato è un ottimo strumento per le aziende, perché permette di raggiungere un target professionale e business. Questo vale sia per le pagine aziendali che per i profilo personali. Perché, se sei il founder della tua azienda, puoi estendere il tuo network sul social professionale rapidamente, ottenendo visibilità gratuita, seguendo dei consigli che possono fare la differenza.

 


Leggi anche LinkedIn: più grande è la rete, minore la sua efficacia


Utilizzare LinkedIn per avviare una nuova azienda

Ci sono due modi per fare promozione aziendale della tua nuova azienda su LinkedIn:

  • utilizzare un approccio passivo.
  • intraprendere azioni proattive.

Approccio passivo

Per approccio passivo si intende avere un profilo personale o business su LinkedIn e costruirlo in maniera professionale, mantenerlo aggiornato e creare delle connessioni.

Per attirare l'attenzione di potenziali clienti, partner o influencer, è necessario seguire alcune accortezze:

  • Ottimizza il profilo della tua azienda (occhio alle foto, devono essere professionali e non solo quella di profilo e copertina);
  • Aggiungi una immagine di sfondo professionale;
  • Scrivi una headline non banale, ma originale e che comunichi qualcosa, inerente a quello che fai, al tuo business. Potrebbe essere ad esempio la tua mission, tipo: “Aiuto le aziende made in Italy a vendere prodotti all’estero”;
  • Quando aggiungi contatti, potenziali clienti o collaboratori che siano, introduciti e presentati con un messaggio. La percezione su di te di chi sta dall'altra parte, cambia notevolmente.

Approccio proattivo

Quanto più attivamente si è coinvolti, tanto più efficace e veloce sarà il risultato. Per sfruttare al meglio la capacità di LinkedIn per promuovere la tua attività, è sicuramente migliore l'utilizzo di un approccio proattivo:

  • Pubblica aggiornamenti di stato regolari: parla di te, a quali progetti stai lavorando. Includi aggiornamenti che potrebbero interessare i clienti in target. Focalizzati su come quello che fai, può aiutare gli altri a raggiungere i loro obiettivi di business.
  • Partecipa ai gruppi: anche LinkedIn ha le sue community. Unisciti ai gruppi inerenti alla tua attività e ai tuoi interessi. La partecipazione alle discussioni può aiutarti a raggiungere una posizione di expertise nel tuo campo. Rispondi alle domande e diventa una risorsa di cui le persone si fidano.
  • Invia messaggi e inviti ai contatti presenti nella tua rete ed ai membri dei gruppi che frequenti: non essere uno spammer, ma nemmeno un parassita. Il tuo obiettivo è creare connessioni professionali, che siano reciprocamente vantaggiose per te e per le altre persone. Coinvolgi soggetti che possono portare una marcia in più a quello che fai. Ingaggiali in conversazioni utili agli altri, sarà un bene per tutti.

Esempio pratico: la tecnica dello storytelling per raccontare la tua azienda su LinkedIn

Ed ora un esempio pratico per raccontare la tua azienda su LinkedIn. Inizia con lo scrivere un sommario con la tecnica dello storytelling.

Descrivi la tua situazione attuale con limiti e problemi annessi. Poi continua a raccontare come potrebbe essere se venissero compiuti determinati passaggi. E dopo aver fatto vagare un po' il lettore con la mente, ritorna alla realtà e descrivi come è la situazione veramente. Dopodiché offri la tua soluzione e aggiungi una call to action chiara alla fine.

Questo è solamente uno dei tanti modi per impostare un racconto. Sperimenta, trova il tuo, e magari raccontacelo 🙂

Vuoi un esempio?

Le aziende che esportano prodotti italiani nel mondo sono convinte che la qualità riconosciuta ai prodotti italiani, sia sufficiente.

In realtà, nei mercati commerciali più maturi (ad es. quelli anglosassoni), c’e’ grande attenzione a come vengono comunicate le qualità dei prodotti e della marca.

Noi italiani non abbiamo il marketing nelle corde: spesso prodotti meno di qualità vengono percepiti come superiori, poiché "markettizzati" meglio, c'è più attenzione al packaging.

Potremmo essere i migliori ma non riusciamo ad esprimerlo:

 

Ed è a questo punto che introduci la soluzione: Tu, la tua azienda.

 

Altri consigli utili...

Fai ricerche mirate e visita centinaia di profili in target ogni giorno: la maggior parte di questi, ricevendo una notifica che li hai visitati, visiteranno anche il tuo profilo e si "accorgeranno" di te. Prima di farlo, assicurati di aver pubblicato almeno un articolo e 3 status di interesse per i tuoi lettori.

 

Se non hai tempo di visitare centinaia di profili puoi usare un bot, ti consigliamo DuxSoup e GPzWeb. Con questi puoi visitare i profili e se vuoi mandare anche richieste di connessione, automaticamente. Ovviamente utilizzali con moderazione e posta status originali ogni giorno, perché la tua personalità dovrà sempre farla da padrone.

Comunque anche in questo caso, potrai utilizzare dei tool per pianificare i tuoi stati su LinkedIn, ed essere sempre originale.


Potrebbe interessarti anche LinkedIn for business: Cos'è il Social Selling?


 

Risposta apparsa originariamente su Quora "Qual è il modo migliore per usare LinkedIn per avviare una nuova azienda?"

Commenti

commenti

Quora

1 comment

Leave a reply