abbattere costi di stampa fotocopiagratis

FotocopiaGratis, la Startup che paga le tue copie

Basta veramente poco per abbattere i costi di stampa. Un'iscrizione ad un sito web, una tessera da utilizzare nei centri convenzionati, un logo stampato sul retro di una fotocopia ed ecco qua che le tue copie sono gratis.

Si chiama FotocopiaGratis, il servizio dove appunti, dispense e copie sono pagate dagli sponsor. Nato da un'intuizione di alcuni ragazzi romani, nel giro di un anno era già presente in molte altre città italiane come Milano, Torino, Bologna, Genova, Firenze, Napoli e Perugia.

Un'idea semplice, quanto geniale, chi è studente e lo è stato, sa quanti soldi si spendono per copie e fotocopie varie.

 

Abbattere i costi di stampa: Come funziona FotocopiaGratis?

Molti vorrebbero fare a meno della carta, ma per alcune situazioni è impossibile non desiderare un foglio su cui scrivere, sottolineare e fissare idee. Ad esempio, a me è sempre piaciuto studiare e leggere sul cartaceo, sottolineare con vari colori, sentire il rumore della matita scorrere... Insomma, nel periodo in cui ero studentessa se fosse esistito un servizio di copie gratuito come questo, sarei stata la prima ad utilizzarlo 😉

FotocopiaGratis è un semplice sito web su cui registrarsi. Ti basta accedere al sito ufficiale, attivare l'account con i tuoi dati, inserire nome utente e password; dopodiché, una volta effettuato il login puoi consultare il materiale presente sulla piattaforma, caricare tuoi file che possono essere condivisi con amici e colleghi e stampare tutto quello che ti occorre, fino a 25 pagine al giorno.

La comodità sta nel decidere a che ora e in quale corner affiliato ritirare le copie ordinate; non appena l'ordine è pronto si viene avvisati sull'account personale. Dietro ad ogni foglio del materiale stampato ci sarà il messaggio pubblicitario dello sponsor che ti ha praticamente pagato le copie. FotocopiaGratis diventa così anche un servizio di pubblicità offline per gli sponsor, una modalità diversa e semplice di fare promozione, non invasiva, ma virale per la condivisione e lo scambio di appunti tra studenti. Il brand aiuta lo studente a risparmiare facendo pubblicità in modo efficace ed innovativo.

Ma ora facciamoci raccontare bene da chi FotocopiaGratis lo ha visto nascere e lo vede crescere ancora. La parola a Cesare Venturoli, professione Account Manager.

 

Q. Ciao Cesare, grazie per aver accettato di scambiare due chiacchiere con noi! Iniziamo subito con la domanda, come è nata l’idea di FotocopiaGratis?

A. Grazie a voi! FotocopiaGratis nasce nel 2013 da un’intuizione dei due fondatori, Andrea Geremicca e Giampiero De Paolis. L’idea era, ed è tutt'ora, quella di dare una nuova anima e un duplice utilizzo a un gesto quotidiano e quasi scontato come quello di copia e stampa dei file, combinando il mondo del marketing e della pubblicità con un servizio di estrema utilità e soprattutto gratuito.

 

Q. Puoi spiegare in poche parole ai nostri lettori, come funziona il vostro servizio?

A. Gli utenti FotocopiaGratis hanno a disposizione 25 pagine gratuite ogni giorno, in totale 1000 per la durata dell’anno accademico. Gli studenti caricano i file sul nostro portale e inviano l’ordine che successivamente ritirano, nella data selezionata, presso i nostri corner.

Al momento siamo presenti in 8 città e in 20 università. Le pagine sono gratuite grazie alla presenza, sul retro, di sponsor che le rendono tali: in questo modo si crea un’associazione positiva tra gli studenti che stampano gratuitamente e chi, grazie alla pubblicità, permette loro di farlo.

Inoltre abbiamo una community, che da la possibilità a tutti di mettere i propri appunti a disposizione degli altri utenti e di scaricare il materiale di cui si ha bisogno.

 

Q. Durante lo studio del vostro Business Model, qual è stato il target client di riferimento?

A. Abbiamo pensato a tutti quegli studenti, fuori sede o che semplicemente non hanno una stampante a casa, che ogni anno spendono tanto per stampare ogni tipo di materiale universitario. Un costo che tra l’altro si va a sommare a quello dei libri che di per sé è già significativo. Naturalmente questo non esclude l’accesso a FotocopiaGratis da parte di chi non è studente universitario.

 

Q. Quanti clienti al momento utilizzano il servizio?

A. Ad oggi all'incirca 15.000 studenti ogni giorno stampano grazie a FotocopiaGratis.

 

Q. Non avete paura che l’aumento della digitalizzazione dei documenti, porti ad una progressiva eliminazione della carta?

A. Assolutamente no. Riteniamo che la digitalizzazione non cambierà il modo in cui si studia, e quindi la necessità di avere documenti cartacei sui quali sottolineare, prendere appunti, scarabocchiare e via dicendo.

 

Q. Qual è il modo più efficace con il quale acquisite i clienti?

A. Ci affidiamo ai canali social ma per noi è fondamentale soprattutto la promozione diretta presso i corner e nelle facoltà. Abbiamo avuto la riprova che quando sono i centri copia partner a parlare di FotocopiaGratis c’è un grande incremento di studenti che si iscrivono.

 

Q. Quanto sono importanti i big data e la profilazione dei clienti per la vostra startup?

A. Grazie alla profilazione dei clienti riusciamo a fornire informazioni e soluzioni puntuali ai nostri partner commerciali. Questi possono decidere di indirizzare il proprio messaggio, poniamo, esclusivamente a studenti di Economia degli atenei romani, o a quelli di un ateneo oppure di una città in particolare, e noi dobbiamo essere in grado di farlo. Inoltre, a fine campagna, indichiamo agli sponsor come, per fasce di età, sesso e facoltà, è stato distribuito il loro messaggio.

 

Q. Come vedi fotocopie gratis tra qualche anno?

A. Non posso annunciare ancora nulla nello specifico, ma stiamo lavorando a grosse novità già per l’avvio del 2017. Posso anticipare solamente che vogliamo dare nuove sfumature al servizio, tra le quali ci saranno la possibilità di saltare la fila in copisteria o quella di inviare il proprio ordine in mobilità.

 

Q. Quante persone compongono il vostro team?

A. In ufficio, oltre a me ci sono altre due persone che si occupano dello sviluppo delle idee di business di FotocopiaGratis, più i due programmatori e il grafico che lavorano da remoto.

 

Ringrazio veramente tanto Cesare Venturoli per questa piacevole chiacchierata. Per chi è di Roma i corner di FotocopiaGratis attivi sono Corner La Sapienza, Corner Cattolica del Sacro Cuore e Corner Tor Vergata.

Ricordiamo anche che, con FotocopiaGratis è severamente vietato pagare stampe e fotocopie 😉

 


Hai una Startup e vorresti far parte anche tu della rubrica di Spremute Digitali "La Parola alle Startup"?

Se quello che fai è veramente innovativo, contattami all'indirizzo sara.duranti@seedble.com o su info@spremutedigitali.com 😉


 

SEOcms 4/5 Maggio Bologna 2017

Commenti

commenti

Sara Duranti

Leave a reply