growth hacking day milano

Cosa ho scoperto al Growth Hacking Day di Milano

A pochi mesi dalla prima edizione, si è tenuta a Milano la più importante convention europea sul Growth Hacking. Più di 500 tra marketers, imprenditori e startupper si sono ritrovati a Palazzo Castiglioni per approfondire questa innovativa metodologia di lavoro finalizzata a stimolare la crescita del business.

Aziende come AirBnB e Dropbox sono diventate grandi grazie a tecniche di Growth Hacking, definito da Ehsan Jahandarpour - secondo Forbes, uno dei 20 Growth Hacker più influenti al mondo - come

"un processo di sperimentazione rapida sul prodotto e sui canali di marketing finalizzato a trovare il modo più efficiente per far crescere il business."

I 4 host Luca Barboni, Raffaele Gaito, Andrea Bifulco e Gerardo Forliano si sono alternati sul palco introducendo gli ospiti della giornata, che hanno presentato le loro storie di successo.

Le metodologie non convenzionali e mai uguali sono la prova di come il Growth Hacking non sia una ricetta universale ma un mindset teso ad identificare il modo più veloce ed efficace per raggiungere risultati di crescita sorprendenti.

Growth Hacking Day: più di un evento, un'occasione per conoscere

L’evento è stato anche occasione per toccare tematiche come criptovalute e ICO (Initial Coin Offering), e per conoscere la strategia di crescita di Friendz, realtà che proprio grazie alle cripto è riuscita a raccogliere circa 25 milioni in 3 giorni (poi bitcoin è andato in crisi, sic!).

Alessandro Cadoni ha raccontato la strategia di crescita di Friendz.

Friendz trasforma gli utenti dei social network in brand ambassador in cambio di crediti convertibili in buoni da spendere online. Una vera e propria rivoluzione nel social marketing!

Un altro growth hack interessante è stato sperimentato per poter ottenere i primi fondi senza ricorrere a capitali esterni. I fondatori di Customerly hanno lanciato un’offerta Life Time Deal per alcuni moduli della loro soluzione e sono riusciti a crescere senza investitori.

Come ha fatto a crescere Customerly senza investitori? Questo è il momento in cui Luca Micheli lo racconta.

Customerly consente la gestione dell’intero ciclo di vita del cliente, tramite live chat, customer intelligence, sondaggi, marketing e CRM, funzionalità completamente integrate per avere una Customer View a 360 gradi.

Oltre a quelli del 2019, uno dei panel interessanti della scorsa edizione fu quello con Alessia Camera e Luca Mastella.

Qui puoi vedere il video 😉

La collaborazione tra GHDAY e la Growth Marketing Conference

La community del Growth Hacking comincia ad essere numerosa anche in Italia, come testimonia il successo di questa seconda giornata.

Sull’onda dell’entusiasmo gli organizzatori rilanciano ancora annunciando la Growth Hacking Europe Conference un evento di due giorni, il 3 e 4 Giugno, in collaborazione con la Growth Marketing Conference, il più grande al mondo sul growth hacking.

Grazie a Spremute Digitali per avermi dato la possibilità di partecipare al GHDAYIT.

Un articolo di Emanuele Altimari.

Commenti

commenti

Guest

Leave a reply