growth hacking day

Growth Hacking Day: torna l'evento più grande d'Europa sul growth hacking

È già tempo di Growth Hacking Day. Il 14 Gennaio l’evento più grande d’Europa sul Growth Hacking torna a Milano per la seconda edizione. Quest'anno la location sarà Palazzo Castiglioni di Corso Venezia.

L'evento organizzato da Luca Barboni, Raffaele Gaito, Andrea Bifulco e Gerardo Forliano sarà interamente dedicato a questo mindset indirizzato ad imprenditori e marketers.


Spremute Digitali è media partner del GHDAY 2019 e proprio per questo ti riserviamo il codice sconto SPREMUTE70 per avere uno sconto di 70€ e poter quindi pagare il biglietto 129€ (anziché 199€).


Ricordiamo cos'è il growth hacking

Il growth hacking, anche noto come mindset data-driven è un concetto ideato da Sean Ellis nel 2010 e va inteso come mindset creativo più che come una vera e propria metodologia; è guidato dall'utilizzo di dati a sostegno delle proprie attività.

Il growth hacking è quindi una sperimentazione creativa continua, basata sull'analisi costante di dati a disposizione, con l’obiettivo di conseguire una crescita aziendale nel breve o medio termine. Non è un’attività una tantum e non è una formula magica, ma un processo continuo e rapido basato su esperimenti che coinvolgono in maniera trasversale il marketing e il prodotto, fino a trovare quello vincente.

Il growth hacking è fatto di esperimenti che coinvolgono il prodotto, il team, il business. Esperimenti che vengono scelti, realizzati, analizzati e poi confrontati. Giorno dopo giorno.


Leggi anche È possibile imparare il growth hacking. E come?


Growth Hacking Day, l'evento da non perdere

Saranno 15 gli Speakers che si alterneranno sul palco del Growth Hacking Day. Tra gli ospiti nazionali ed internazionali ci saranno Michele Franzese founder di Heroes evento di spicco per startup, investitori ed imprenditori che si tiene a Maratea, Yara Paoli Head of Growth di Preply e Yaroslav Stepanenko growth marketing manager SETAPP.

Il Growth Hacking è un processo di sperimentazione rapida sul prodotto e sui canali di marketing per trovare il modo più efficiente per far crescere un business.” È così definito da Raffaele Gaito, Growth Hacker di mestiere e uno degli organizzatori dell’evento.

Il 28 Maggio 2018 è stato uno spettacolo: 20 super speaker da 10 nazioni che parlavano di Growth Hacking a 500 persone a Milano. Il 14 Gennaio avremo l’occasione di ripeterci apportando alcune novità: aumenteremo le occasioni di networking, inseriremo i workshops e soprattutto porteremo sia Growth Hackers che Head of Growth o CEO di startup/aziende.” Afferma Andrea Roberto Bifulco, organizzatore dell’evento. “Avere delle startup che ci raccontano come sono cresciute ci darà la possibilità di entrare nel dettaglio su tecniche e strategie.

 

Il Venerdì precedente, 11 Gennaio, grazie alla partnership con Startup Grind Milano, è stato organizzato il Growth Hacking Party presso la sede di Google Italy, un’occasione di networking e di conoscenza di alcuni Growth Hackers.

 

L'evento è organizzato da Andrea Roberto Bifulco, Luca Barboni, Gerardo Forliano e Raffaele Gaito. Il programma completo è disponibile su www.growthhackingday.it

Commenti

commenti

Spremute Digitali

Leave a reply