guadagnare online

Vuoi guadagnare online? Cosa sapere per evitare il fallimento certo

Tempi duri per chi vuole guadagnare online. Intendiamoci: le possibilità di guadagno tramite internet non mancano, sono davvero tante e tutte differenti e, soprattutto, affatto semplici; i motivi sono vari, tra questi sicuramente rientra la concorrenza, diventata uno dei primi ostacoli in questo ecosistema.

In qualunque settore la concorrenza è spietata e non bastano buona volontà o investimenti: ad esempio nel mondo influencer (messi in crisi dalla notizia di Instagram di non voler mostrare più i like) la cosa che in pratica viene a mancare a tutti i wannabe influencer è un progetto di fondo, una narrazione, un contenuto forte.

Non tutti hanno la capacità (e il volto giusto) di Francesco Sole di riuscire a suscitare emozioni; non tutti hanno il phisique du role di Chiara Ferragni o la capacità comunicativa di Clio MakeUp.

E se anche avessi tutte queste caratteristiche, intraprendere oggi questa strada rimarrebbe comunque complicato. Sconteresti un ritardo notevole nell'affacciarti su internet, già stra-popolato di influencer vari in qualunque settore.

Il consiglio è quello di provare comunque, magari hai veramente qualcosa di interessante da dire, di diverso rispetto a quello che già è presente online; sai fare qualcosa di unico o sei il più grande esperto di un settore specifico. Se ti riconosci in questi casi, buttati, inizia a pubblicare con costanza e qualità, ma non aspettarti risultati clamorosi.

Partire con l’idea di guadagnare e diventare famoso in 3 mesi è sicuramente fallimentare.


Leggi anche Retail Marketing: 5 + 1 consigli pratici per vendere di più


Serve tempo per evitare di fallire e guadagnare online

Sì, serve tempo. Anche se ti occupi di una nicchia molto particolare e specifica, che è una via che può funzionare.

Ad esempio, quando tutti aprivano blog dedicati alla moda o al make-up, c’era chi cercava di “occupare” degli spazi non presidiati, ma potenzialmente (e commercialmente) interessanti, come ad esempio… I bagni.

Non è uno scherzo. Qualche anno fa apparivano i primi blog sul tema, oggi se ne trovano diversi come bagnolandia blog o besidebathrooms, anche se sono comunque in un numero minuscolo se comparati ai settori più trendy.

Il blog, quindi, può essere un modo per guadagnare online, ma anche in questo caso serve tanta costanza, competenze specifiche su un argomento, conoscenze di SEO Copywriting e “qualcosa da dire” ogni giorno, ogni settimana...

Il guadagno arriverà poi con il tempo tramite pubblicità, collaborazioni, articoli a pagamento, affiliate marketing… Ma solo quando avrai offerto e continuerai ad offrire qualcosa di veramente interessante per i tuoi lettori. Sono loro l'obiettivo principale dei tuoi articoli, la voglia di informarli e dare loro risposte a quello che cercano.

Guadagnare online con un e-commerce

Un'altra chimera è quella di guadagnare con un e-commerce. Sembra straordinariamente semplice, ma, al contrario, forse è la via più complicata. Vendere online oggi significa confrontarsi con giganti come Amazon, Yoox, Alibaba, Zalando, etc…

  • Se commercializzi prodotti altrui, il disastro è spesso annunciato, salvo che tu non abbia già un negozio avviato e quindi sai presidiare il canale, hai assortimento approfondito e condizioni economiche di acquisto migliori di altri (o esclusive di prodotto).
  • Se invece produci un prodotto specifico, allora il problema potrebbe essere la notorietà del brand: dovrai lavorare prima su quella, prima di poter vendere qualcosa, salvo che non si tratti di un prodotto di nicchia funzionale a determinati bisogni, in cui il brand è irrilevante.

In sostanza: per guadagnare con un negozio online serve un vantaggio competitivo di qualche tipo, sia esso a livello di dominio di un canale commerciale, di valore percepito di un brand, di prodotto o di costo.

Se non si hanno competenze o idee particolari, è possibile arrotondare (non guadagnare) con i siti di sondaggi retribuiti online come Toluna, MySurvey, Nielsen, Centro di Opinioni, etc. Puoi trovare qui una lista dei migliori siti di sondaggi retribuiti in italiano.

Rispondendo a domande varie, relative al tuo lavoro, alle tue preferenze commerciali, ai tuoi interessi, alla tua famiglia otterrai qualche credito o qualche euro, che potrai riscattare una volta raggiunta una certa soglia.

È un guadagno sicuro e garantito, poiché viene erogato da queste società di sondaggi che sono pagate dai marchi più noti per effettuare indagini di mercato.

Lo ripetiamo: non si guadagna tanto, al massimo si arrotonda qualcosa ogni mese. Perché il guadagno online facile e veloce, ad oggi, non esiste.

 


Hai bisogno anche tu di promuovere la tua azienda?

Per avere maggiori informazioni contattaci via mail all'indirizzo sara.duranti@seedble.com o su info@spremutedigitali.com


 

Commenti

commenti

Guest

Leave a reply