presenza digitale efficace

L'importanza di una strategia online e di una presenza digitale efficace

Come avere una buona strategia online ed una corretta presenza digitale? In che modo utilizzare il web correttamente? Come essere impresa online ed offline? Queste sono alcune delle numerose domande che consumatori ed imprenditori si pongono oggi giorno. La strategia è la base di partenza per un'efficace presenza digitale.

Numerosi consumatori oggi, cercano di ottenere il meglio dai mondi fisico e virtuale, in modo da creare una maggiore fiducia sia per la scelta, che per l'acquisto.

Sempre più utenti infatti, si informano su internet prima di effettuare un acquisto, ed un numero incredibile di consumatori esprime le proprie valutazioni sullo stesso mezzo, dopo aver comprato; valutazioni importanti per i futuri e potenziali acquirenti.

Curiosità interessante, per ogni acquisto che avviene online, ce ne sono almeno altri tre che si formano in rete. Ma poi l’acquisto concreto avviene nel mondo fisico; magari dopo aver confrontato i prezzi, o individuato gli shop adatti, o aver usufruito di coupon e promozioni da utilizzare in negozio.

Questo rientra nel fenomeno che gli americani, da buoni pionieri, indicano con l’acronimo ROPO: Research Online, Purchase Offline (ricerca su internet, acquisto in negozio).

 

Esiste però, anche il fenomeno opposto.

Ci sono clienti che provano i prodotti in negozio, approfittando della competenza del negoziante o per farsi un'idea più precisa del prezzo, e poi comprano online. Il fenomeno si sta affermando col nome di showrooming, come se il negozio facesse da mero espositore per i venditori online; nel gergo si preferisce chiamare questo comportamento TOPO: Try Offline, Purchase Online (prova in negozio, acquista su internet).

È un fenomeno che, con elevata probabilità, è destinato ulteriormente a crescere grazie all'elevato numero di proposte di vendita che provengono da shop online come Amazon, o anche alla diffusione degli smartphone e del pagamento elettronico.

Come reagiscono le imprese e gli imprenditori?

Dal punto di vista delle imprese e degli imprenditori stessi, l'online permette oggi ai piccoli negozi indipendenti, di avere a disposizione strumenti che vanno oltre il volantinaggio o l’"omino sandwich". Il negozio ha la possibilità di avere un posto in prima fila in un'enorme piazza, quella del web, da cui passano quasi tutti i consumatori.

Gli shop, attraverso una corretta ed efficace presenza digitale, dispongono di un'"ulteriore vetrina" per intercettare i clienti, raccontare le proprie specificità, costruire una relazione, stimolare la visita al negozio fisico, promuovere iniziative e, laddove opportuno, concludere la vendita online.

Le possibilità di intervento online per attrarre nuovi clienti e rafforzare la relazione e la qualità del servizio verso quelli esistenti, sono ampie, e il cosa scegliere è legato alle specificità del negozio e alle opzioni strategiche messe in campo dal suo gestore. L’attività su Internet non è differente dalle attività offline: così come non si può improvvisare l’apertura di un negozio fisico, è altrettanto sconsigliabile iniziare l’attività online senza adeguata pianificazione.


Leggi anche Multi ed omni-channel retailing: nuove strategie organizzative. Le imprese si aggiornano all'evoluzione del mercato


Le fasi che caratterizzano la presenza digitale

È possibile identificare tre fasi che caratterizzano la presenza digitale di un negozio, che ne possono scandire l’evoluzione richiedendo un crescente impegno e impatto su attività anche offline e sono:

1. Sviluppare un sito web che consenta al negozio di farsi conoscere, raccontare le proprie specificità e il perché vada scelto rispetto ad altri, fornendo informazioni utili e stimolando i clienti a visitare lo shop online.


Leggi anche SEO per ecommerce: Strategie e tecniche di ottimizzazione


2. Creare un forte coinvolgimento dell’utenza, dettato dalla profilazione e conseguente personalizzazione della relazione e servizio offerto, al fine di rafforzare il legame con i clienti che hanno comprato e potrebbero decidere di farlo nuovamente; ma anche con chi non ha ancora deciso di comprare e potrebbe farlo nel futuro: una vetrina con strumenti di coinvolgimento dei visitatori.

3. La vendita online. Rispetto alle due precedenti, non punta solo a rafforzare la visibilità e credibilità dello shop online, al fine di attrarre nuovi clienti nel negozio fisico, fidelizzarli e stimolare il ritorno. Ma rappresenta un canale in più per consentire l’acquisto dei propri prodotti e servizi direttamente online: un vero e proprio secondo negozio.


Leggi anche La marketing automation negli ecommerce


Anche i social media rappresentano un’importante occasione per:

  • Rafforzare la visibilità;
  • Aumentare le possibilità e occasioni di dialogo con clienti e potenziali clienti;
  • Rafforzare il posizionamento sui motori di ricerca;
  • Ascoltare i clienti e raccogliere suggerimenti utili per offrire un servizio migliore;
  • Incrementare la possibilità di offrire velocemente assistenza al cliente;
  • Promuovere i propri prodotti stimolando il coinvolgimento degli utenti;
  • Generare "traffico" verso il negozio.

Dunque, per chi fa impresa oggi è importante andare oltre ed avere orizzonti proiettati verso il futuro, e soprattutto fare tesoro di quello che il mondo, del web e non, e le nuove tecnologie mettono a disposizione. Attraverso gli strumenti giusti e soprattutto con il corretto utilizzo, si può andare lontano.

Commenti

commenti

Francesca Cozzolino

Leave a reply