innovazione retail value chain

Come innovare la value chain del tuo negozio fisico

Ben tornati alla Saga Retail Innovation partita oltre un mese fa con la puntata sulle tecnologie esponenziali.

Oggi sono stato in viaggio. Sono tornato nel mio paese di origine, un piccolo borgo in Puglia, nella Valle D’Itria. Non sono più nella capitale.

Ogni volta che mi sposto dalle grandi città come Roma e Milano e vado in piccoli paesini penso alle differenze che ci sono per le attività commerciali, i negozi e le imprese.

L’ambiente diverso, più rilassato e meno frenetico, permette alle piccole attività di lavorare con delle regole meno competitive e più lontane dall'influenza stravolgente delle nuove tecnologie, penso.

Ho fatto una passeggiata sul corso principale del paese e ho scoperto quella che è una verità scioccante.

L’era della digitalizzazione e delle tecnologie esponenziali non ha barriere di alcun tipo. Il cambiamento arriva anche negli angoli più remoti della terra.

Siamo tutti connessi ad internet e lo saremo sempre di più.

Che tu sia in una metropoli come Milano, Londra o in borghi piccoli come quelli della Puglia. Internet abbatte le distanze e anche le barriere che un tempo potevano proteggere le realtà più piccole dalla “digital disruption”.

Fino ad ora abbiamo analizzato gli scenari futuri del retail, la trasformazione dei negozi fisici e il cambiamento del comportamento d’acquisto dei consumatori. Abbiamo visto cosa vogliono le persone che fanno shopping offline e come darglielo. Abbiamo analizzato anche casi di attività di successo che stanno sbaragliando gli e-commerce.

Da oggi voglio invece aiutarti a capire come migliorare tutte quelle attività primarie e di supporto che aggiungono un pezzo alla volta valore al tuo vantaggio competitivo.

In questa seconda parte della saga scoprirai come innovare i processi della tua azienda e continuare ad essere competitivo sul mercato ed efficiente. Alla fine dell’articolo saprai da dove iniziare per innovare la tua value chain.

Retail Value Chain

Come abbiamo già visto nelle puntate precedenti, noi di Seedble crediamo fortemente che sia illogico e senza prospettive future andare online, ma con le logiche e i processi dell’offline. La macchina si inceppa.

Un po’ come pensare di costruire e guidare una macchina elettrica cambiando solo il serbatoio con la batteria. Non funzionerà mai. Bisogna cambiare il motore, e il modo in cui comunicano i vari pezzi tra loro e non so quante altre cose ancora da modificare.

Lo stesso vale per le attività commerciali e dei negozi fisici.

Difficilmente riuscirai ad essere innovativo, competitivo e sostenibile nel tempo.

Tutto ciò di cui hai bisogno è ri-progettare e innovare i processi della tua attività così come una macchina ha bisogno di sostituire i pezzi, il motore e adattarli alla nuova tecnologia.

Stiamo parlando di quei processi e funzioni centrali della catena del valore come la selezione dei fornitori, gli acquisti, il rifornimento, sistemi di gestione dello stock, sistemi di distribuzione e di spedizione.

Tutti sistemi che sono stati già investiti dalla rivoluzione tecnologica.

Stiamo parlando della vera digital transformation. Stiamo parlando di digitalizzazione e innovazione dei processi aziendali che possono portare le piccole e medie realtà dei negozi fisici ad essere di nuovo competitivi sul mercato.

 


"Andare online con le logiche dell’offline è come cercare di avere una macchina elettrica sostituendo solo il il serbatoio con la batteria. Non funzionerà mai!"


 

I commercianti stanno combattendo una lotta alla sopravvivenza che potrebbe rivelarsi più lunga del previsto.

Per evitare di estinguersi devono prendere in considerazione il fatto di adattarsi alla potenza di internet, delle nuove tecnologie e i nuovi modelli delle piattaforme per connettersi, guardare, tracciare e coinvolgere non solo i consumatori finali, ma anche tutti gli altri attori con cui interagiscono.

LA SOLUZIONE: Innovazione e Collaborazione lunga tutta la catena del valore

I vincitori per la lotta alla sopravvivenza nel retail sono le compagnie che portano innovazione lungo tutta la value chain.

Permettono alle varie funzioni di comunicare e collaborare tra loro (includendo pianificazione, logistica, marketing, HR, etc..).

Hanno una chiara comprensione dei consumatori, il cambiamento del loro comportamento e la funzione che hanno nel contribuire a realizzare la promessa del brand.

Dalla prossima puntata scopriremo come, partendo dalla logistica interna, le nuove tecnologie possono portare questa innovazione, vantaggio competitivo ed efficienza che tanto cerchiamo.

Io ora posso tornare a godermi la tranquillità del piccolo borgo e continuare a fantasticare sul futuro del retail.

 

Ci leggiamo nel prossimo articolo.

Buona Innovazione,
Emanuele

P.s. Fammi sapere nei commenti quale innovazione ti ha colpito di più e se ti è piaciuto condividi l’articolo sul tuo profilo o con chi pensi possa avere bisogno!

Commenti

commenti

Emanuele Epifani

1 comment

Leave a reply