Mashable Social Media Day Italia: Intervista alla co-founder

Il Mashable Social Media Day è l'evento che celebra la rivoluzione digitale e le potenzialità dei social network, attraverso l'intervento di grandi esponenti del settore. Una delle manifestazioni Mashable, si svolge ormai da 3 anni a Milano con il Mashable Social Media Day Italia.

L'evento in Italia è organizzato da professionisti del settore con una grande passione per il digital e l'innovazione tra cui Andrea Romoli, Social Solution Manager; Giuliano Ambrosio, Blogger e Creative Strategist; Roberta Pinna, Digital e Marketing Consultant e Social Media Strategist e Eleonora Rocca, Consulente di Marketing e Social Media, Blogger e Imprenditrice che grazie alla partecipazione di Spremute Digitali come Media Partner, ho avuto l'occasione di intervistare e farla conoscere anche a te.

Eleonora Rocca è un vulcano di creatività, simpatia ed energia; è stato veramente un piacere scambiare due chiacchiere con lei e scoprire di non essere la sola ad avere passione per l'innovazione, argomento chiave di questa edizione del Mashable Social Media Day Italia.


Anche per la 4° edizione del Mashable Social Media Day Italia, con Spremute Digitali ho avuto di nuovo il piacere di fare due chiacchiere con Eleonora. E questa volta non è stata una semplice intervista... Diciamo che ha spoilerato un po' 🙂 Puoi leggerla qui → Uno sguardo al nuovo Mashable Social Media Day con Eleonora Rocca


Ora ti lascio all'intervista della 3° edizione, buona lettura!

Eleonora Rocca Mashable Social Media Day Italia

Q. Ciao Eleonora, iniziamo con la domanda di rito... Racconta ai lettori di Spremute Digitali cos’è il Mashable Social Media Day Italia e perché non devono assolutamente mancare.

A. Il Mashable Social Media Day Italia è l'evento che celebra la rivoluzione digitale e le dinamiche da questo generate. Il format è stato creato da Mashable (il terzo blog piu’ popolare del globo) nel 2010 e ha come obiettivo quello di diffondere la cultura digitale e le sue potenzialità. Infatti come è possibile vedere dal sito-hub di Mashable dove sono presenti tutti gli #SMDAY che si svolgono in giro per il mondo, l’evento accade nelle più importanti città come Barcellona, New York, Chicago, Dallas e San Jose, per citarne alcune.

Perché non si può assolutamente mancare a quello di Milano? Anzitutto perche’ abbiamo un’agenda fitta di argomenti non solo legati al mondo digitale e ai social media, ma anche ad altri temi che oserei definire molto “caldi” al momento come mondo startup e open innovation. Un'occasione unica dunque, per imparare cose nuove e fare networking di qualità.

Q. Come e dove è nata l’idea del Mashable Social Media Day e perché proprio un evento dedicato al digital e Social Media?

A. L'idea nasce quasi per caso, quando io e il mio socio Andrea Romoli siamo stati contattati direttamente da Mashable nell'ormai "lontano" 2014. Ci chiesero se volevamo provare a fare l’evento a Milano. Nonostante fossi già residente a Londra, ho pensato che poteva essere un'ottima occasione per fare qualcosa di innovativo per il mio paese e così ho detto: "Andrea, dai proviamoci!"

La prima edizione ha visto 150 partecipanti in sala ed è durata un solo giorno; la seconda oltre 600 partecipanti in sala e 1500 connessi via live streaming. Pensa che abbiamo dovuto allungare l'evento di un giorno perché abbiamo avuto tantissimi iscritti!

E così siamo arrivati all'edizione di quest'anno che, nonostante sia per la prima volta a pagamento, si sta già dimostrando un successo, dato che a due mesi dall’evento vede oltre 270 iscritti.

Q. Dai Eleonora, fammi sognare 🙂 Come ci si sente ad essere uno degli organizzatori di un evento come il Mashable Social Media Day Italia? Come hai scelto i tuoi colleghi e perché proprio loro?

A. Ci si sente sotto pressione, ma felici e spesso “inondati” dalla creatività.

Quando un evento è tuo, ti vengono tante idee e vorresti metterle in pratica tutte e subito, ma a volte le cose migliori richiedono tempo e quindi ti armi di pazienza e aspetti il monento giusto. Come tutte le attività imprenditoriali, non ti nego che il "dietro le quinte" a volte non è semplice; tuttavia, quando arrivi alla fine e come gli scorsi anni ti trovi davanti 600 persone che ti ringraziano, ti fanno i complimenti e fanno il “tifo” per te, ti dimentichi di tutto e sei talmente carico che inizieresti l’organizzazione dell’edizione 2017, il giorno dopo. Del resto, no pain, no gain.

Come ho scelto i miei colleghi... A parte Andrea Romoli , che è fondatore del progetto, gli altri due organizzatori dell’edizione di quest'anno sono stati scelti sulla base della loro esperienza e competenze: Giuliano Ambrosio è senz'altro  una persona creativa , veloce e piena di talento e Roberta Pinna aveva già lavorato con me su altri progetti , come il Lean Startup Machine Workshop dimostrando le sue qualità, quindi non potevo desiderare un team migliore.

Q. A chi è venuta l’idea di dedicare uno spazio alle Startup con la Startup Pitch Competition e perché?

A. L’idea iniziale è stata di Roberta Pinna, che ovviamente abbiamo immediatamente pensato fosse azzeccata in quanto si lega perfettamente con il tema innovazione, che è appunto la colonna portante dell’evento di quest'anno.

Q. I lettori di Spremute Digitali sono mooolto curiosi 🙂 Qualche nome o anticipazione?

A. Non posso anticipare molto, ma posso dire che stiamo facendo di tutto per rendere l’evento un'esperienza unica a 360 gradi, vogliamo che gli ospiti imparino cose nuove divertendosi e godendosi un’atmosfera professionale, ma leggera allo stesso tempo. Il mio desiderio più grande è che i partecipanti escano dalla due giorni ispirati e carichi di energia e di voglia di fare.

Q. Quali consigli daresti a chi vorrebbe organizzare un evento come il Mashable SMDAYIT?

A. Pensate in grande, impegnatevi, agite, buttatevi, lavorate sodo e infine siate creativi. Gli eventi dedicati al mondo dei social media sono tanti ed è fondamentale sapersi differenziare e trovare una formula che garantisca un valore aggiunto originale, dovete saper trovare il Vostro “fattore X” e fidelizzare il piu’ possibile la vostra audience.

immagine spremute

Q. Tu Eleonora sei a Londra, Giuliano a Torino, Andrea a Milano, Roberta a Verona; insomma siete tutti sparsi un po’ in giro 🙂 Lavorare in smart working è stato utile per voi immagino. Come vi siete organizzati?

A. Questa è una bella domanda. Conciliare orari e impegni di tutti non è semplice, specialmente quando non si è nello stesso ufficio, ma in questo il "mondo digitale” ci ha aiutato. Abbiamo una chat comune su Facebook, un masterplan con tutti i punti salienti dell'organizzazione su Google Drive, facciamo conference call almeno una volta a settimana per allinearci e siamo costantemente "connessi" gli uni con gli altri. Le decisioni sono sempre frutto di adeguate considerazioni e contributi da parte di tutto il team. Tenere alto lo spirito di squadra e la costante collaborazione e’ fondamentale!

Grazie Eleonora per il tempo che ci hai dedicato e grazie soprattutto per questa intervista, veramente interessante.

Ma prima di lasciarci, c'è una sorpresa 😉

Sconto speciale Mashable Social Media Day Italia, riservato ai lettori di Spremute Digitali, come te!

Il 21 e 22 Ottobre tutti a Milano per il Mashable Social Media Day Italia (hashtag ufficiale #SMDAYIT)! Se vuoi venire con noi, cosa aspetti? Clicca qui e prendi il tuo sconto speciale!

Qui invece trovi la video intervista fatta da Lost in Milan ad Eleonora Rocca 😉

 

Commenti

commenti

Sara Duranti

4 comments

Leave a reply