fondatore di digital design days

Conosciamo Filippo Spiezia, fondatore di Digital Design Days, evento dedicato al design digitale

Anche in Italia abbiamo un evento dedicato esclusivamente al digital design. E non un evento qualsiasi. I Digital Design Days (di cui abbiamo già parlato in un precedente articolo), sono l'unico evento internazionale, verticale sul tema design digitale nel nostro paese.

Tre giorni in cui saranno presenti numerosi relatori, i quali porteranno il loro know how, consigli e riflessioni a Milano, al Megawatt Court, una location bellissima dove tecnologia e design si incontrano, creando un binomio perfetto tra creatività ed innovazione.

Megawatt Court location digital design days

Megawatt Court

Abbiamo avuto il piacere di incontrare il fondatore di Digital Design Days, Filippo Spiezia. Un designer al 100%, da sempre. Quale persona più adatta per creare un evento esclusivo sul digital design?

Non solo Digital Design Days. La parola a Filippo Spiezia

Q. Ciao Filippo, è un vero piacere ospitarti qui su Spremute Digitali. Presentati ai lettori, chi sei e di cosa ti occupi?

A. Ciao, piacere mio. Sono un designer, da sempre. Mi sono formato lavorando negli USA e a Londra, nutrendomi di libri che nel tempo venivano pubblicati e approfittando dalla grande opportunità offerta dalla rete, quale fonte di esperienze e nozioni. Ho avuto la fortuna di partecipare alla nascita del settore in Italia e in ogni fase della mia vita professionale ho sempre trovato la motivazione e l’ispirazione per operare in questo settore.

Nell'ultimo biennio mi sono occupato quasi esclusivamente della realizzazione dei Digital Design Days. Travolti dal successo della prima edizione, abbiamo realizzato la seconda e questa terza, anticipata di diversi mesi per far fronte alla richiesta del Comune di Milano di essere presenti in questa prima esperienza della Digital Week.

Q. Perché creare un evento come i DDD.it Digital Design Days, in Italia? C’era veramente bisogno di un evento internazionale dedicato al design digitale, all’innovazione ed alla creatività? Perché secondo te?

A. I Digital Design Days nascono proprio per la mancanza di un evento di altissimo livello nel settore in Italia. Eventi dedicati ce ne sono, ma nessuno di questi è cosi specializzato come i DDD, pensati da un designer e dedicati ai designer, quindi esattamente sulle esigenze degli addetti ai lavori.

In Italia abbiamo un’ottima cultura del design, ma abbiamo molto da imparare dal resto del mondo. Riuscire a riunire in un unico luogo “il meglio” del digital design, significa imparare, avere nuovi stimoli, aprire la mente, creare contatti, avere opportunità di conoscere e farsi conoscere.

Per uno studente o un professionista del settore, poter avere una visione così completa in 3 giorni è eccezionale, perché la tecnologia corre, la creatività corre, l’innovazione è continua… Solo un evento del genere può dare una panoramica completa e veritiera della realtà del settore.

Q. Quali sono state le innovazioni più importanti nel digital design dell’ultimo anno?

A. Secondo me per quanto riguarda il web sicuramente le tecnologie di sviluppo e WebGL. In generale c’è stato un aumento della qualità e delle opportunità offerte dalla realtà aumentata, mixed reality e realtà virtuale. In questi ambiti sono avvenute le innovazioni più importanti soprattutto nel campo delle applicazioni. Più brand si sono dedicati a sviluppare strumenti per la realtà aumentata.

Q. Quale sarà la direzione che prenderà il design digitale nel prossimo futuro? Quali trend, quanta creatività e quanta innovazione?

A. Creatività e innovazione vanno di pari passo. Nel prossimo futuro viste le tecnologie che si stanno sviluppando, ci sarà un miglioramento e una stabilizzazione di quanto sta avvenendo negli ultimi tempi. Molto sarà basato sul web, ci sarà certamente un aumento delle applicazioni web.

Q. Consigliaci tre workshop da non perdere assolutamente.

A. I nove workshop previsti sono tutti di altissimo livello e se potessi li consiglierei in toto. Per rispondere alla domanda, io consiglierei “Business of design” di Chris Do, “Sketch for beginner” a cura di Silvia Bormüller e “Hacking 3D Tools Trailer Making of” di Tobias Wustenfeld.

 


Leggi anche Intervista ad Alessia Camera: dritte e consigli per chi vuole fare startup oggi


 

Commenti

commenti

Spremute Digitali

1 comment

Leave a reply