italian affiliate expo

La formazione con l'Italian Affiliate EXPO: la parola a Massimo Ciaglia

La primavera è arrivata, la fine di Marzo si avvicina ed il countdown è iniziato. L'Italian Affiliate EXPO 2019 con i suoi tre giorni di workshops, networking e case studies che avranno come filo conduttore l’affiliate marketing, è alle porte.

Un evento a cui vale la pena partecipare, anche se "non si capisce un tubo" di affiliate 🙂

Perché in questi giorni ascolterai persone che ti insegneranno che si può sempre fare di meglio, che i limiti non esistono e che non si smette mai di imparare.

Parlerai e farai networking con persone che hanno esperienza, e ne hanno anche nel fallire e ti faranno comprendere proprio quanto sia utile che accada, per poi rialzarsi più consapevoli di prima.


Inserendo il codice SPREMUTEDIGITALI10 al momento dell'acquisto avrai uno sconto del 10% sul prezzo del biglietto.


L'Italian Affiliate EXPO è un evento che ha molto da insegnare, non solo come guadagnare online

L'Affiliate EXPO è un’opportunità per stringere collaborazioni e joint venture, ma anche una chance di formazione personale e professionale.

Aperto a tutti, tanto a marketers professionisti quanto ad imprenditori digitali; a fornitori di servizi e tools, quanto a giovani startupper.

Per darti un altro assaggio di quello che sarà l'evento, dopo aver intervistato l'ideatore Adriano De Arcangelis ho avuto modo di conoscere uno degli speaker: Massimo Ciaglia, un nome immancabile nella lista di chi fa parte dell'ecosistema startup.

Buona intervista!

La parola agli speaker di Affiliate EXPO: intervista a Massimo Ciaglia ideatore di The Startup Canvas

Q. Ciao Massimo, ti ringrazio per questa intervista. Conosciamoci meglio. Presentati ai lettori di Spremute Digitali.

A. Ciao, è un piacere per me farmi conoscere da tutti i lettori di Spremute Digitali. Sono Massimo Ciaglia, startup coach ed imprenditore seriale.

Ho traguardato molti obiettivi nel corso della mia vita, per questo motivo ho raggiunto un track record di successo con varie startup alle spalle. La mia prima exit l’ho avuta a 27 anni vendendo la mia startup negli USA.

Attualmente sono CEO di Connectia, società di advisory che supporta le Startup e le Corporate nelle strategie di scale-up e di fundraising. Nel 2018 ho fondato Poleecy, la prima startup insurtech di micro assicurazioni basata su blockchain.

Ho ideato The Startup Canvas, l’innovativo framework strategico nato per strutturare le Start Up attraverso 12 building blocks, utilizzando l’approccio Lean. Ha l’obiettivo di minimizzare gli sprechi e massimizzare l’efficienza.

Da The Startup Canvas è nato l’omonimo libro best seller sul mondo startup: “The Startup Canvas. Il metodo per trasformare una idea in un successo sicuro”.

Infine, sono tra i fondatori di Fondazione Homo Ex Machina Onlus, organizzazione tecnofilantropica nata per la salvaguardia e il benessere dell’umanità accelerata da idee e tecnologie digitali.

Q. Al tuo speech parlerai di marketing automation. Perché la definisci elemento abilitante nelle strategie di affiliate marketing?

A. La marketing automation può divenire un elemento abilitante nelle strategie di affiliate marketing.

Uno dei motivi per utilizzare la marketing automation? La profilazione dettagliata dell’utente e la possibilità quindi di fornire contenuti personalizzati al potenziale cliente predisponendo ciò di cui ha bisogno nell'esatto momento in cui ne sente l’esigenza.

Durante le giornate all'Affiliate Expo indicherò quali sono i corretti lead magnet e come creare un funnel efficiente per effettuare lead generation su una piattaforma di marketing automation.

llustrerò come creare delle landing page e delle attività di content marketing ad alte performance, spiegando le tecniche usate ed analizzando le metriche raggiunte in un mio caso di successo reale.

Q. The Startup Canvas è il case study che spiega proprio quanto è importante legare l’affiliate marketing alle startup. Raccontaci qualcosa.

A. Il blog di The Startup Canvas è un caso di successo, perché è partito da una strategia che prevedeva la pubblicazione di un articolo a settimana. L’articolo in questione veniva condiviso sui canali social: Facebook, LinkedIn e Twitter.

Per quanto riguarda la lead generation, è stata gestita da Sales Manago, piattaforma di marketing automation, che mi ha permesso di profilare nel dettaglio la base utenti.

La piattaforma mi ha permesso di acquisire oltre 1.300 utenti ad alta profilazione interessati al mio prodotto/servizio che hanno aiutato ad ottenere le performance di questo caso.

Q. Quanto impattano la creazione di funnel efficienti, landing page accattivanti e attività di content marketing persuasivo nell’attività di lead generation di una startup? 

A. Di estrema importanza, una startup non deve escludere nessun tipo di strategia online, dall’affiliate alle tecniche più avanzate di growth hacking.

Per i casi descritti sopra, si può notare che per The Startup Canvas il content, la landing page hanno fatto la differenza in tutto il funnel, specialmente nella fase di activation del funnel AARRR.

Q. Cosa è importante secondo te per una startup, per fare in modo che abbia successo con tecniche e tecnologie di oggi?

A. Oltre le tecniche di online e automation marketing è fondamentale avere una tecnologia attuale e che si possa potenziare nel tempo.

Nel caso di Poleecy, la mia startup insurtech, ho deciso di implementare la tecnologia blockchain legata agli smart contract per consentire di sottoscrivere una polizza assicurativa in un processo one click realizzando un experience emozionale ed istantanea per l’utente.

 

Grazie mille Massimo per questa intervista!

 

Pronti per ascoltare le grandi menti dell’Affiliate Marketing italiano?

Oltre a Massimo ci saranno Giannicola Montesano, Joe di Siena e Cristian Sannino in veste di Top Affiliate, e tanti altri special guests internazionali.

Prima di lasciarti ti svelo la novità dell'anno 🙂 Gli Affiliate Awards.

Chi vincerà il premio di Miglior Affiliato 2019?

Scoprilo il 29-30-31 Marzo 2019 al Mercure Roma West. Prendi il tuo posto!

Il codice a te riservato è SPREMUTEDIGITALI10

Commenti

commenti

Sara Duranti

Leave a reply