startup e UX design

La tua startup potrebbe fallire senza UX

Quando si parla di startup tecnologiche, quindi di servizi e prodotti digitali puoi fare a meno dell'UX. È una tua scelta.
Secondo alcune fonti - molto autorevoli in materia di UX e startup - la User Experience, o Esperienza utente è uno degli aspetti che più significano successo o fallimento in un business online.
Capiamo meglio di cosa si tratta e perché sembra essere oggi, così importante.

Che cosa è la UX

L'esperienza utente studia ciò che le persone provano quando utilizzano un qualcosa (servizio, prodotto o sistema che sia).
Nel caso dei servizi digitali, l'UX prende in esame oltre all'usabilità, tanti altri fattori che riguardano ad esempio la sfera sensoriale.
L'UX si concentra quindi sull'utente e su quello che "prova" mentre utilizza un servizio nella sua totalità.
Tantissime cose contano nell'esperienza utente, per citarne alcune: architettura delle informazioni, fruibilità dei contenuti, velocità di risposta, personalità, colori, performance funzionali e soddisfazione delle aspettative.

Tutto questo è importante?

Sì è molto importante; e se stai offrendo un servizio digitale ti sarai certamente accorto che il ruolo degli utenti sta diventando sempre più centrale.
Puoi creare il miglior servizio online del mondo, risolvere tutti i problemi dei clienti a cui ti rivolgi, ma se chi usa il tuo servizio non si trova a suo agio nell'esperienza di utilizzo, sarà dura emergere.
L'UX design risolve i problemi di esperienza utente e lo fa ascoltando: test, prove "pilota", interviste e tracking. Solo così si raggiunge un miglioramento vero per gli utenti.
Non sono pochi i casi di chi ha avuto grande successo concentrando i propri sforzi nel migliorare l'esperienza utente; tuttavia, a saltare all'occhio è proprio la statistica opposta: il 70% dei business online, infatti fallisce a causa di pessime scelte di UX.
Questi numeri bastano a sfatare il mito del prodotto perfetto, ottenuto al primo colpo senza minimamente ascoltare gli utenti. L'ottica del team che fatica per mesi ad un mega-progetto, senza fare test, nessuna intervista e senza tracciare feedback, hai già capito che non porterà a niente.
A queste condizioni il tuo impatto sul mercato risulterà nullo con il rischio di fare "il botto", e purtroppo, in negativo. E proprio così che finisce l'avventura di molte startup, in un periodo non proprio ideale per fallire.
Se il tuo business ha le disponibilità economiche, considera di avvalerti della consulenza di un esperto di UX.
In Italia abbiamo tante ditte e persone in gamba, in grado di fare questo per te.

4 consigli veloci per migliorare l'UX della tua startup

  • Curati del tuo utente
  • Raccogli le sue idee e le sue impressioni
  • Dividi ogni cambiamento in tanti piccoli pezzi e testalo (avrai una direzione)
  • Ripeti il ciclo
Ti lascio e concludo questo mio primo post per Spremute Digitali con un ultima dritta da UX designer: sono tanti piccoli fallimenti a direzionare un successo.
Buona fortuna 😉

Commenti

commenti

Mario Santella

3 comments

Leave a reply