Mashable Social Media Day 2017

Uno sguardo al nuovo Mashable Social Media Day con Eleonora Rocca

Ottobre... Sembra chissà quanto manchi e invece tra poco più di 150 giorni partirà l'edizione 2017 del Mashable Social Media Day Italia. Un evento che per quest'anno cambia veste e si evolve con l'arrivo dei Digital Innovation Days.

Anche per questa nuova edizione Spremute Digitali sarà media partner ed insieme ti accompagneremo nel viaggio verso le tre giornate dell'evento, raccontandoti le novità, i relatori e tutto ciò che è innovazione digitale. Il Mashable Social Media Day Italia è evento ufficiale Mashable, una delle manifestazioni più importanti al mondo.

Mashable Social Media Day Italia + Digital Innovation Days: quali sono le novità?

Anche per questa edizione a raccontarci tutte le novità in programma sarà proprio la founder dell'evento Eleonora Rocca, che ringrazio per avermi concesso questa chiacchierata con qualche spoiler sulle tre giornate 🙂

Buona intervista!

Q. Ciao Eleonora, ben ritrovata su Spremute Digitali! Ho sentito dire in giro che quest’anno il Mashable Social Media Day It non sarà più lo stesso, anzi si trasformerà in un evento molto più interessante. Raccontaci la novità dei Digital Innovation Days.

A. Eh già, l’obiettivo dell’edizione di quest’anno è quello di rendere l’intera esperienza di formazione ancora più unica e completa, andando ad abbracciare tutte le tematiche relative al Digital Marketing e all'Innovazione a 360 gradi, non più soltanto ai Social Media, che in ogni caso restano uno dei focus principali dell'evento, ma non l’unico.

Inoltre per questa edizione, l’elemento “internazionale” risulta ancora piu’ dominante dato che abbiamo come protagonisti relatori di altissimo livello che arrivano da lontano: come Kip Knight, selezionato in collaborazione con il Consolato Americano Senior Vice President, U.S. Franchise, Canada e Australia @H&R Block, Inc. ( Ex Pepsico, Ebay, Procter & Gamble) e Virginia Salas Castilio (@ginicanbreathe), una delle Snapchatter piu’ famose del mondo che vive a Londra e che si sta occupando di lanciare il canale Snapchat di BBC.

La line up di speaker comprende anche diversi italiani che, come la sottoscritta, vivono e lavorano all'estero da anni come Vittorio Cerulli di Cornetto Algida che arriva da Londra, Giulia Greco di Shopify che arriva dal Canada, Karim de Martino e Stefano Mongardi che arrivano da Los Angeles. Penso che sia un grande valore aggiunto riuscire a far ascoltare ai partecipanti punti di vista di persone che hanno costruito gran parte delle loro carriere fuori dall'Italia e in paesi molto all'avanguardia, come quelli che ho citato.

Gli speech si alterneranno in due sale in contemporanea per tutte e tre le giornate al fine di rendere l’esperienza altamente “customizzabile” e poter scegliere di seguire i talk di maggiore interesse per la propria professione o campo d’azione.

Non mancherà il focus sul mondo imprenditoriale e gli ultimi trends tecnologici: dall'Artificial Intelligence, ai Droni, alla Virtual Reality e infine molto interessante a mio avviso è il fatto di aver coinvolto anche diversi influencer tra i relatori, proprio per fare in modo di avere il giusto mix tra forte esperienza aziendale o imprenditoriale ed esperienza più verticale sul web.

Q. Rispetto allo scorso anno c’è stato un altro cambiamento, quello della location. Come mai la scelta di trasferire il Mashable Social Media Day Italia dallo IED al Talent Garden Milano, Calabiana?

A. IED è sempre stato per noi un partner eccellente, sia dal punto di vista degli spazi forniti che del lavoro di squadra. Tuttavia quest'anno abbiamo un target più alto in termini numerici, quindi ci serviva uno spazio più grande dove poter garantire anche ampie zone al networking durante i giorni dell’evento, anche per chi magari volesse “assentarsi” dalla sala saltando qualche speech di minore interesse per dedicarsi a controllare la posta o a lavorare, dato che i primi due giorni sono giorni lavorativi.

A "connettere" le  due sale ci sarà infatti uno spazio con tavoli e prese di corrente da poter utilizzare a proprio piacimento, come anche un cortile esterno che in cui metteremo dei funghi riscaldanti per l’occasione (qualora ce ne fosse la necessità).

 

Q. Grazie alla tua passione e alla tua voglia di fare, anche quest’anno sarà sicuramente un evento stimolante e formativo, ma sii sincera, se non ci fosse un lavoro di squadra a sostenerti, saresti impazzita 🙂 Chi sono i preziosi collaboratori che contribuiscono alla riuscita del SMDAYIT?

A. Beh, devo dirti la verità , sono impazzita comunque 🙂 in quanto, ad essere completamente sinceri, la mole di lavoro è nettamente aumentata per questa edizione, in quanto si sono moltiplicati il numero di relatori, di partner, di media partner, di sponsor e anche il team stesso, che in ogni caso ho reclutato e sto gestendo con le mie sole forze.

In ogni caso, per rispondere alla tua domanda, la mia struttura si compone di un Core Team costituito da: Isabella Cultrera, Marketing Specialist che si merita proprio che io dica che è il mio braccio destro :), Michela Pia che si occupa dei nostri canali Social, Emanuela Colangelo, Graphic Designer & Producer, Emanuele Accardo, CTO, Valentina Rota, Press & Operations, Andrea Romoli, Business Development, Andrea Roberto Bifulco, Partnerships Manager e Federico Cerioni, Social Media Team Coordinator.

A questo core team si affianca lo Snapchat Team di cui fanno parte Sara Veltri e Mary Pantone, capitanato sempre da Emanuela Colangelo. Ci sono poi altri consulenti che ci affiancano su alcune attività verticali come Maura Cannaviello per l’email marketing, Federico Sbandi e Germano Milite per le Facebook Ads e altri membri del team INSEM, nostro main sponsor, per la parte di interviste ai relatori.

Q. Nelle newsletter di aggiornamento che ricevo (molto utili, complimenti), è uscito già qualche nome e anticipazioni sul programma delle giornate. Speech, workshop, startup competition, networking… cosa ci aspetta quest’anno?

A. Corretta osservazione. Agli speech frontali abbiamo voluto affiancare momenti di formazione e networking dove non manchino creatività e divertimento.

Avremo infatti anche un Instagram Brunch, uno Snapchat Aperitivo, un Workshop sulle nuove professioni digitali tenuto dalla community delle Work Wide Women, un Workshop sulla metologia LEGO Serious Play e infine una colazione di networking con la community delle Girls in Tech Italy.

La Startup Competition non poteva mancare, perché si tratta di un momento in cui si dà spazio alle idee e alle generazioni giovani con voglia di fare. Tuttavia quest'anno abbiamo fatto il salto anche lì in quanto abbiamo partner e giudici d’eccezione. La stiamo infatti organizzando insieme a TIM #WCAP Accelerator e Italian Angels for Growth. Quest’ultimo è uno dei più grandi network di business angel italiani, composto da 129 soci provenienti da posizioni di vertice del mondo imprenditoriale, finanziario, industriale e delle professioni. La Mission di IAG è quella di investire in startup fortemente innovative, per sostenere i migliori talenti imprenditoriali che il mercato può offrire.

Alla prima classificata verrà data l’opportunità di incontrare personalmente i membri dell’assemblea di IAG. Tra I giudici della startup competition:  Paola Bonomo - Consigliere indipendente, Advisor e Business Angel; Sergio Liscia - Digital Director di Wolters Kluwer; Giordano Guido - Head Of Venture Initiatives di Tree.it e Mentor in Residence di TIM #WCAP Accelerator; Paolo Lombardi - Managing Partner di Tree.it e Mentor In Residence di TIM #WCAP Accelerator; Aurelio Mezzotero - Managing Director di Italian Angels for Growth (IAG) ed Edoardo David - Junior Analyst di Italian Angels for Growth (IAG).

Q. E tu invece Eleonora, cosa ti aspetti da questa edizione? Quale desiderio vorresti si avverasse?

A. Mi aspetto moltissimo da questa edizione. Ho lavorato duramente per tre anni pieni per poter “dare alla luce” un'edizione così. In questo progetto ho messo e sto mettendo anima e corpo, con tutte le difficoltà del caso, dato che non sono un'agenzia di comunicazione di 50 persone ed è tutto “self funded”, non ho investitori alle spalle.

Mi aspetto di vedere la sala piena di energia, mi aspetto di vedere riunito il meglio del mondo “digitale e imprenditoriale italiano e internazionale”, mi aspetto di poter dire di aver fatto qualcosa di bello per il mio paese, senza spinta o raccomandazione , dimostrando che la meritocrazia può portare lontano, anche in un paese come l'Italia .

Mi aspetto di sentire le persone uscire dalla sala e dire: ho imparato qualcosa, mi sento felice, stimolato e positivo verso il mio futuro, finalmente un evento senza “fuffa”.

Q. Ed ora perché non mi dici 3 validi motivi per cui i lettori di Spremute Digitali non dovrebbero perdersi il Mashable Social Media Day Italy quest’anno?

Non devono assolutamente perdersi il Mashable Social Media Day + Digital Innovation Days perché:

  • Perché saranno tre giorni pieni di entusiasmo;
  • Perché sarà un'occasione unica per fare networking di valore e imparare da chi ha costruito delle carriere importanti;
  • Perché ci sarà un Party Esclusivo con tanto di terrazza e piscina che verranno coperti per l’occasione.

 

Hai capito perché non puoi assolutamente mancare all'edizione 2017?

Vorrei ancora ricordarti un motivo in più per partecipare 🙂 Per i lettori di Spremute Digitali ci sarà uno sconto speciale del 30% sull'acquisto del biglietto valido anche sull'early bird. Affrettati a prendere il tuo posto, lo scorso anno i biglietti sono andati a ruba, addirittura sold out un mese prima dell'inizio del Mashable Social Media Day; quindi cosa aspetti?

Ti ringrazio Eleonora per l'interessante intervista e per il lavoro che stai facendo, abbiamo bisogno di eventi come questo 😉

 

Commenti

commenti

Sara Duranti

Leave a reply