digital strategy e social media

Digital Strategy in 5 Step. Alessandro Mazzù anticipa lo speech al Social Media Strategies

Oggi abbiamo ospitato qui su Spremute Digitali, Alessandro Mazzù, consulente di web marketing. Nel suo blog (volendo essere proprio pignoli, come dice lui) si definisce "il consulente per i consulenti di web marketing". Fornisce cioè metodi, strumenti e consigli a chi vuole avvicinarsi al mondo della consulenza per il mercato digitale e per chi già ci lavora. Sarà speaker al Social Media Strategies 2017, evento dedicato ai social network ed all'approfondimento e analisi sul Social Media Marketing, con uno speech su digital strategy e social media.

Articolo a cura di Alessandro Mazzù, ospite di Spremute Digitali

Come ogni anno, tra gli appuntamenti più importanti in ambito digital, c’è il Social Media Strategies. Anche quest’anno ho la fortuna di essere speaker e di poter parlare quindi di uno degli argomenti che maggiormente mi stanno a cuore: la digital strategy. Il titolo del mio intervento di questa edizione 2017 è "Digital Strategy in 5 Step".

Vuoi sapere di cosa parlerò? Vuoi un’anteprima tutta per te? Ok, allora continua a leggere questo post.


Scopri qui gli altri relatori del Social Media Strategies


Utilizzi i Social Network senza una strategia? Sprechi il tuo tempo e i soldi degli altri

Il mio speech è focalizzato sul far comprendere che, utilizzare i Social Network senza una chiara, precisa e definita strategia, equivale a sprecare il proprio tempo e i soldi di chi ci ha commissionato il lavoro. Illustrerò un metodo in 5 step per utilizzare i Social Network in modo profittevole per l’azienda, generando quindi interazioni e, in generale, interesse. Utilizzerò soprattutto regole legate al buon senso e all'utilizzo di alcune conoscenze di marketing.

Di marketing? Già! Non penserai mica che nella definizione Social Media Marketing, l’ultima parola è stata aggiunta solo perché faceva figo averla, vero? Da sempre mi schiero contro tutti quelli che approcciano allo strumento senza un minimo di conoscenze di base del marketing.

Sai come li riconosci subito? Sono quelli che senza fare analisi e studi ti dicono: "ok, dobbiamo aprire una pagina Facebook". Comprendi da solo, vero, che in alcuni casi, in quelli ad esempio in cui il nostro prodotto o servizio non trova una giusta collocazione nel target di Facebook, aprire la pagina è inutile? Comprendi da solo che gli step precedenti all'aprire una pagina sono quelli più importanti? Ad esempio capire chi sono le buyer personas, le loro abitudini di acquisto e di utilizzo di un prodotto o servizio, etc.

Sono quelli che non ti chiedono "quali sono i tuoi obiettivi?", non ti chiedono nulla riguardo la tua unique selling proposition aziendale o ai customer benefits. Insomma sono quelli che se vendi scarpe o sei un dentista per loro è lo stesso. Hanno il loro modo di procedere sempre uguale che porta a risultati sempre uguali, cioè a nulla.

Ah, dimenticavo. Li riconosci subito anche perché ogni mese, se ti va bene, ti rifilano un report preso dagli insight di Facebook! Stai ridendo, vero? Se non stai ridendo forse non sai che i report di Facebook sono utili come una spazzola per un calvo. Sono incompleti perché non ti offrono, tra l’altro, alcuna informazione relativa ai tuoi competitor. Ti sembra poco? Non lo è affatto, anzi. Ragiona insieme a me: se conosci solo le informazioni sulla tua pagina, come fai a sapere se stai procedendo nel modo più corretto? Ti mancano informazioni su cosa stanno facendo i tuoi competitor per confrontarti con loro e comprendere effettivamente dove stai andando.

Beh, mi sa che ti ho detto anche troppo. Se vuoi sapere chi è l’assassino devi venire al Social Media Strategies e ascoltare il mio speech 😉

Utilizzi i #SocialNetwork senza una strategia? Sprechi il tuo tempo e i soldi degli altri. @mazzualex Condividi il Tweet

 


Un articolo di Alessandro Mazzù per Spremute Digitali.

www.alessandromazzu.it


 

Commenti

commenti

Leave a reply