Perché partecipare al Forum Retail? Lo racconta Laura Ghisleri

Per comprendere le trasformazioni del mondo retail partecipare al Forum Retail è d'obbligo. Conoscere la Retail Innovation e quale sarà il futuro dei negozi fisici è l'obiettivo che si pone questo evento.

Leggere questa intervista di Laura Ghisleri ti darà un'ulteriore marcia in più perché ci racconta tutte le chicche e le novità di questa edizione.

Forum Retail 2019 perché partecipare: La parola a Laura Ghisleri

Q. Perché avete deciso di organizzare il Forum Retail? Quale obiettivo vi ponete con questo evento?

forum retail

Laura Ghisleri

A. Da 18 anni seguiamo gli sviluppi del settore dal punto di vista tecnologico e di strategie. Il settore sta vivendo una profonda trasformazione generata dalla digital disruption e dal conseguente cambiamento del comportamento e dell’orientamento dei consumatori.

Obiettivo del forum è “fotografare” lo stato dell’arte, ma soprattutto analizzare i possibili sviluppi del settore, favorire lo sviluppo di sinergie e partnership tra tutti gli attori dell’ecosistema, generare - tramite la contaminazione dei settori - nuove idee.

Forum Retail è il più grande Hub di Networking e di Experience tecnologica per la community del Retail, dove cogliere il meglio delle innovazioni dall'Italia e dal Mondo.


Leggi anche Retail Innovation: perché le nuove tecnologie non funzionano?


Q. Come è cambiato in questo ultimo anno il mondo del retail? 

A. Il focus centrale rimane quello dell'omnicanalità, con la necessità, per i retailer, di avere una visione unica del cliente su tutti i canali; se ne parla da tempo, ma per molte aziende è ancora un obiettivo da raggiungere, non più rimandabile perché i grandi player digitali fanno paura e molti negozi chiudono.

La plenaria del primo giorno è quindi focalizzata sulla necessità che hanno tutti i marchi, anche storici e consolidati, di cambiare e sugli strumenti di cui possono disporre per personalizzare l’esperienza del cliente e offrirgli nuovi servizi.

Importanti i contributi istituzionali, da quello del Comune di Milano alla partecipazione di Confimprese, con cui IKN ha appena stretto un’importante collaborazione.

Non mancano i temi nuovi, importanti per prevedere i cambiamenti a breve termine del mondo retail:

  • L’arrivo del 5G, destinato a rivoluzionare il mondo del Digital Marketing & Advertising;
  • L’evoluzione del Retail Real Estate, con i nuovi trend di sviluppo di catene Commerciali e Infrastrutture Immobiliari;
  • L’esportazione in Cina, a vantaggio del Made in Italy, in particolare della moda e del lusso;
  • Globalizzazione e localizzazione, per capire come riportare nei singoli paesi esperienze internazionali, specialmente nei punti di vendita;
  • Il Pharma Retail, nuovo settore giunto a un bivio: cresce l’e-commerce e le farmacie indipendenti, come tutti i piccoli negozi, devono cambiare per sopravvivere.

Non mancano gli interventi sui pagamenti digitali, tema più che mai attuale dopo le recenti pressioni del governo. La chiusura del Forum è dedicata al fenomeno degli influencer, tema ancora caldo, con esperienze dirette e video.

Q. Avete riscontrato un’innovazione nel settore dalla prima edizione ad oggi?

A. Il tema della Sostenibilità, e l’impegno che le imprese si stanno assumendo per ottimizzare l’impatto ambientale, con l’aiuto della digitalizzazione è sicuramente un tema importante. Il claim è lo zero waste shopping!

Altro tema importante è la crescente e continua ricerca di talenti digitali, con nuove professioni e nuove skills ricercate dalla aziende.


Leggi anche Retail Innovation: l'importanza di innovare le HR


Q. Quali sono le novità dell’edizione 2019 del Forum Retail?

A. Molte sono le novità, a partire dalla sede, Superstudio più, scelta per ritornare nel centro di Milano.

Uno spazio ancora più ampio del 2018 è dedicato alle startup portatrici di innovazione e alle loro proposte, a partire dalle applicazioni di intelligenza artificiale. Ne avremo 44 .

Il start up gate è stato sviluppato in collaborazione con Sellalab e con l’endorsment di Le Village-collaborare per innovare by Ca (credite Agricole).

Questi saranno i numeri dell’edizione 2019:

  • Oltre 300 tra relatori e membri della giuria dei Retail Awards;
  • Oltre 3000 persone attese di cui 1500 retailer;
  • Oltre 50 tra CEO, general manager e presidenti e 11 speaker internazionali.

Avremo Influencer Speaker Camilla Boniardi in arte Camihawke e Artist Speaker Dj Albertino Direttore Artistico m2o

Inoltre anche per quest’anno Forum Retail si arricchisce con la terza edizione dei Retail Awards: una serata di gala dedicata alla premiazione dei migliori progetti del settore Retail suddivisi in 11 categorie.

I Retail Awards si presentano come un nuovo punto di riferimento, in grado di stimolare l’adozione di approcci innovativi in un settore in continua evoluzione come quello del Retail: una giuria di 50 eccellenze retail che premiano il settore.

Quest’anno abbiamo introdotto anche nuove categorie: “Best Sustainability and Social Welfare Project” e “Best Startup”.


Potrebbe interessarti anche Retail Innovation: ricerca e sviluppo per sopravvivere nel tempo


Commenti

commenti

Spremute Digitali

Leave a reply