Pulse

Perché raccontarsi con LinkedIn: Ecco Pulse!

Per freelance, manager e aziende, pubblicare contenuti sui social media è un buon modo per costruire una reputazione, aumentare la fiducia e raggiungere una audience più vasta. Nel suo percorso evolutivo - tanto naturale quanto necessario e dettato dal mercato - LinkedIn ha implementato da oltre 2 anni (si proprio 2 anni!) LinkedIn Pulse. Non è quindi una novità, anzi! Lo sta diventando dal momento che, solo di recente, un gran numero di utenti italiani ha scoperto la piattaforma lavorativa e le sue grandi opportunità.

LinkedIn Pulse è classificato come un "online news aggregation feed". In parole a noi più semplici, è uno strumento che permette di aggregare news online e condividere contenuti pubblicati da noi stessi all'interno del nostro network. In realtà non sono solo i nostri contatti LinkedIn a visualizzare i nostri contenuti, ma anche una gran parte di utenti che seguono i nostri stessi temi di interesse. Da una parte funge da aggregatore di news, dall'altra da personal blog. La piattaforma consente di generare, ad aziende e singoli professionisti che cercano di costruire il loro profilo ed ampliare il bacino di utenza, nuove storie, blogpost e suggerimenti.

 


Puoi cominciare ad utilizzarlo andando su Interest > Pulse, oppure su Profile > Your Updates o più semplicemente cliccando sull’icona della matita nello stream della Home.


 

 

Ecco alcuni suggerimenti per sfruttarlo al meglio.

Definisci una parola chiave. In realtà puoi definire fino a un massimo di 3 parole chiave. LinkedIn Pulse consente all'audience di raggiungere facilmente il tuo contenuto grazie all'implementazione di un sistema di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO). Ciò significa che i contenuti sono rintracciabili su parole chiave che rappresentano delle categorie e, dunque, dei filtri di ricerca per l'audience. Scegli bene le giuste parole e assicurati che siano presenti nel tuo articolo!

Scegli un titolo "appealing". Hai pochi secondi per catturare l'attenzione dell'audience e un titolo accattivante può aiutare ad avere lettori. Assicurati che il titolo e la tua prima frase siano tanto interessanti quanto intriganti. Sarà la tua unica chance per attirare le persone a leggere il tuo contenuto e, magari, a condividerlo. Un'immagine chiara e originale ti aiuterà a renderlo ancora più interessante. Usale anche all'interno dell'articolo per raccontare i tuoi contenuti.

Usa la giusta formattazione. L'occhio vuole la sua parte. Sfrutta al meglio i vari formati testuali. Evidenzia le parole chiavi, utilizza il virgolettato per le citazioni, ricordati di scrivere i termini in inglese non ancora parte del linguaggio italiano (es: startup si, fundraising no) in corsivo, sottolinea ciò che ritiene di maggior interesse e linka le fonti. Realizza i contenuti in maniera tale che la lettura sia piacevole, ma non abusare della formattazione!

Pubblica regolarmente. Come anche con i contenuti social, la tua audience deve essere alimentata regolarmente da nuovi contenuti per tenerla sempre "ingaggiata". Postare senza una regolarità non ti porterà grandi risultati, quindi cerca di pubblicare una volta a settimana. I tuoi follower matureranno la consapevolezza di aspettarsi sempre nuovi contenuti da te e, dunque, regolarmente saranno ansiosi di leggerti. Ricordati però di scegliere il momento giusto in cui postare! Esistono diverse ricerche che indicano quali giorni della settimana è più adatto pubblicare dei post. Martedì, giovedì e domenica sembrano essere i migliori, ma molto dipende dall'audience che hai. Pertanto monitora le interazioni dei tuoi post e, se necessario, "correggi il tiro"!

Promuovi il contenuto. Per incrementare l'audience raggiunto, è una buona idea promuovere in maniera trasversale il tuo post Pulse anche sui vari canali social, come ad esempio Facebook o Twitter. In questo modo avviserai i tuoi follower sul tuo ultimo post LinkedIn e creerai nuove opportunità di contatto (magari di business!).

Queste regole, in realtà, sono valide per tutti i contenuti testuali del web (es: blog) e possono aiutarti nella promozione dei tuoi interessi professionali e certificarti come conoscitore del tema. Se sarai costante e concreto, potrai facilmente esser riconosciuto nel tempo come un esperto. Ah dimenticavo! Scegli sempre fonti valide e accreditate, verrai percepito anche tu come tale.

 

 

Commenti

commenti

Andrea Solimene

Leave a reply