piattaforme di matching

L’importanza delle piattaforme di matching nell’era dell’open innovation

Le piattaforme di matching nascono per migliorare l’efficienza e l’efficacia di processi di innovazione e per connettere realtà imprenditoriali. L’obiettivo è di creare occasioni di incontro, lavorativo o di networking, con realtà e persone di ogni tipologia e nazionalità con reali competenze professionali; talenti, centri di ricerca e hub fisici d’innovazione che altrimenti non avresti mai avuto modo di trovare.

Le matching platform garantiscono una marcia in più alle imprese perché favoriscono l’accesso ad una logica di open innovation, il modello di innovazione individuato dall’economista californiano Henry Chesbrough per cui le aziende possono ricorrere a risorse provenienti dall’esterno come startup, università, fornitori, professionisti.

La teoria person-organization fit

Il “person - organization fit” è un concetto che si riferisce all’adattabilità di un dipendente alla posizione ricoperta.

Avere persone nella propria organizzazione che si adattano al meglio al loro ruolo incrementa la produttività e la fiducia, e riduce il tournover e situazioni di burn out.

Ciò vuol dire che i lavoratori che più sono adatti alle posizioni da loro ricoperte, saranno più felici di lavorare in quel luogo, aggiungeranno valore e quindi daranno un impatto positivo all’azienda.

Ci sono dei fattori che influenzano l’essere idonei o meno per un lavoro.

La personalità ad esempio è un fattore importante: i lavoratori assertivi potrebbero essere infelici nel ricoprire un ruolo manageriale; gli estroversi potrebbero essere insoddisfatti in quelle posizioni che implicano delle interazioni umane e sociali.

Le piattaforme di matching sono utilizzate proprio per la valutazione delle personalità associata all'adeguatezza al lavoro; in questo modo le aziende sono sicure di trovare lavoratori veramente in linea con le posizioni ricercate e le persone sono felici e soddisfatte di aver trovato il ruolo da ricoprire in azienda più adatto a loro.

Perché il job matching è migliore del job searching

Il job matching è migliore del job searching perché i criteri presi in considerazione nel far incontrare domanda ed offerta sono realistici e concreti.

Il job searching è una semplice ricerca di lavoro basata su parole chiave. Sicuramente utile, ma soggetta ad inesattezze; non tiene conto ad esempio di competenze, qualifiche e personalità. Non è detto infatti che le parole chiave ricercate corrispondano perfettamente all'idea iniziale della ricerca o al lavoro che viene poi suggerito.

Con il matching invece e grazie alle nuove tecnologie è possibile avere una selezione accurata che posiziona i lavori giusti di fronte alle persone adatte.

4 Vantaggi aziendali grazie alle piattaforme di Matching

Prima dell’era digitale la ricerca di candidati era spesso limitata ad un’area geografica.

Oggi invece la geografia del lavoro è completamente cambiata, complici i nuovi paradigmi lavorativi, i quali offrono ottime possibilità anche a quei candidati che vivono in aree dove la disoccupazione è maggiore.

Ed è soprattutto grazie all’innovazione tecnologica che sono aumentate le probabilità di successo del matching tra domanda ed offerta, con veri e propri vantaggi per aziende ed organizzazioni:

1. Riduzione nei costi di turnover

Assumere candidati che si adattano solo parzialmente o prevalentemente ad una posizione è una soluzione temporanea ad un problema più grande: è solo una questione di tempo, prima o poi la posizione vacante appena ricoperta lo sarà nuovamente.

Con le piattaforme di job matching si ha una maggiore possibilità di trovare il candidato giusto ed evitare il costoso avvicendarsi di persone nuove con cui ricominciare un percorso di avvicinamento all'azienda e di formazione.

2. Aumento del Retention Rate, il "tasso di trattenimento dei dipendenti"

Quando un dipendente si adatta davvero al ruolo ed alla cultura aziendale, non c'è alcun motivo che lo allontani dall'azienda. Se rendi un dipendente soddisfatto non inizierà a cercare un nuovo lavoro. Le attività di fidelizzazione di un dipendente non dovrebbero iniziare dopo l'assunzione, ma da subito; dal momento di scegliere la persona giusta da assumere.

3. Aumento delle prestazioni complessive dell'azienda

La creazione di una buona organizzazione, fiorente e produttiva, inizia con la costruzione della squadra giusta. Che a sua volta inizia con l'assunzione delle persone giuste.

Il modo migliore per trovare le giuste persone per il tuo team è utilizzare uno strumento che abbini i candidati ai lavori, sulla base di fattori critici quali qualifiche, personalità, abilità, requisiti lavorativi e cultura personale ed aziendale.

4. Organizzazioni fiorenti e più redditizie

Cosa succede quando riduci le spese di assunzione e fidelizzazione? Hai più budget da dedicare ad altri programmi. Le piattaforme di matching massimizzano gli investimenti aziendali nella gestione del capitale umano.

Assumere in modo intelligente significa utilizzare gli strumenti giusti per abbinare la tua azienda ai talenti più adatti e riuscire a scremare da subito quelli non idonei, risparmiando tempo e denaro successivamente.

Le nuove tecnologie e l’open innovation toccasana per il job matching

Il paradigma dell’open innovation è un approccio strategico e culturale in base al quale le imprese, per creare più valore e competere meglio sul mercato, scelgono di ricorrere ad idee soluzioni, strumenti e competenze tecnologiche provenienti da risorse esterne.

Accedere ad una logica di open innovation pone in un'ottica win to win. Le aziende hanno accesso a nuovi e importanti mercati, l’innovatore possiede le capacità, il pensiero laterale e la personalità per la competitività.

Piattaforme di matching che supportano la ricerca di persone seguendo la logica dell'open innovation, e che creano ambienti di lavoro orientati al talento sono il presupposto per avere organizzazioni migliori.

A Roma sta per accadere qualcosa di spettacolare: Code4Future il primo evento dedicato all’open innovation

Code4Future è il primo evento a Roma per contribuire alla diffusione della cultura dell’Open Innovation.

Sarà illustrato come piattaforme digitali e tecnologie emergenti (AI, blockchain, VR e AR) stanno impattando su 4 aree di business chiave per fare innovazione.

Un evento pensato per ispirare e formare i professionisti, di oggi e di domani, che guideranno le imprese nell'implementazione dei percorsi di Digital Transformation.

Al Code4Future al Talent Garden di Roma non mancherà un’area dedicata all’innovazione per facilitare il networking, il confronto e la raccolta di idee, progetti e profili. un’area matching gestita da un team di facilitatori in collaborazione con le principali community di startup e università.

Qui le aziende avranno a disposizione uno spazio espositivo per lanciare call for ideas on site con i partecipanti all’evento o raccogliere progetti (pitch, presentazioni, abstract) e profili (CV, LinkedIn) caricati dai partecipanti sulla piattaforma digitale che Code4Future utilizzerà per la registrazione.

L’obiettivo è favorire la contaminazione di idee, progetti ed esigenze di business. 

Perché partecipare a Code4Future? Visita il sito ufficiale www.code4future.it e lo scoprirai (puoi approfittare anche di vari Early Bird).

Segui gli aggiornamenti dell’evento grazie all’hashtag #Code4Future2019.


Leggi anche Storie contemporanee di serial killer: le tecnologie emergenti e la Digital Transformation

Commenti

commenti

Spremute Digitali

2 comments

Leave a reply