noleggio barche

Sailogy, la startup di noleggio barche che semplifica le tue vacanze in mare

Siamo nel pieno dell'estate, il periodo giusto per parlare di mare e di vacanze. Il desiderio di passare le ferie ondeggiando nel blu delle onde sta prendendo piede molto bene, anche in Italia; negli ultimi anni abbiamo assistito ad un aumento di tendenza nel mercato del noleggio barche con la conseguente nascita di compagnie con servizi appositi. Un mercato che deve la sua crescita grazie al web, e che è arrivato a valere oltre 50 miliardi di euro all'anno, concentrato per il 70% nel Mediterraneo.

La trasformazione digitale ha imposto nuovi ritmi e il trend di crescita è testimoniato anche dall'aumento di portali dedicati all'affitto di imbarcazioni, pratica sempre più diffusa nei mari italiani e non solo.

Un esempio ci viene dato da Brand of Boats primo produttore mondiale di barche a vela che ha scelto una startup italiana per arrivare sul web.

Sailogy, la startup che porta sul web le compagnie di noleggio barche

Sailogy è una startup italo-svizzera, è l'unica società al mondo che permette di prenotare le vacanze in barca in tempo reale con pagamento e conferma istantanea. Ha la capacità di gestire 22.000 imbarcazioni in 88 Paesi.

Si è occupata della progettazione di un sofisticato software, che permette di mostrare oltre 20.000 imbarcazioni con prezzi e sconti aggiornati in tempo reale. I visitatori possono quindi prenotare in totale autonomia, ottenendo una conferma immediata, con risposte ad esigenze diversificate per dare ancora maggiore attenzione agli utenti.

Oltre a Brand of Boats, la crescita costante del settore ha di recente portato Sailogy alla fusione con un altro importante attore nazionale del mercato del charter nautico online, Antlos, protagonista nel mondo peer-to-peer. Le due startup puntano insieme ad offrire un servizio sempre più personalizzato, dal noleggio di barche con o senza skipper, a vere e proprie vacanze esperienziali di durata modulabile.

La società ha anche annunciato l'acquisizione di Master Yachting GmbH, agenzia di noleggio barche leader in Germania, nata nel 1991, considerata come il colosso indiscusso nel mercato del charter nautico.


Leggi anche Le startup del primo semestre 2018 da tenere d’occhio


Chi è Sailogy? Conosciamola leggendo le parole del CEO Manlio Accardo

Sailogy nasce nel 2012 e riunisce oggi una flotta di oltre 20.000 imbarcazioni in più di 1.400 località. Il sito raccoglie oltre 500 società di charter tra le migliori al mondo. Un network qualificato di Sail Hunter verifica personalmente ciascuno dei mezzi posti a noleggio, a garanzia della qualità delle imbarcazioni.

Manlio Accardo ci racconta perché Sailogy è stata coinvolta e come, nella trasformazione digitale del mondo nautico e di quanto ha influito l'approccio al web in questo settore nel successo della startup.

Buona intervista.

Q. Band of Boats rappresenta il passaggio di un grande gruppo nautico tradizionale al digitale. In cosa si rispecchia il coinvolgimento di Sailogy nella realizzazione e gestione del nuovo portale?

A. Il coinvolgimento di Sailogy è dettato dall'esigenza del Gruppo Beneteau di entrare nel mondo del charter online con un partner che, non solo avesse solida esperienza nel settore, ma che si distinguesse per qualità di flotta e servizi spinti da una tecnologia all'avanguardia.

Q. Con la fusione di Sailogy, protagonista dell’industria professionale, e Antlos, specializzata nel noleggio da privati, due mondi si incontrano. Come si evolverà la piattaforma a seguito di questa operazione?

A. Il nostro obiettivo è quello di rispondere alle crescenti e diverse esigenze della clientela. Mantenendo sempre un alto standard di qualità, grazie alla fusione di Antlos si amplia la gamma dei prodotti offerti e la possibilità di personalizzazione. I due brands continueranno a vivere in maniera indipendente, ma traendo giovamento dalle sinergie comuni.

Q. È recente l’acquisizione da parte di Sailogy del 100% di Master Yachting GmbH, agenzia di noleggio barche leader in Germania. Qual è l’obiettivo di questa operazione?

A. Master Yachting rappresenta una realtà storica del settore in Germania, grazie alla piattaforma tecnologica di Sailogy potrà fare un enorme salto in avanti nel mondo digitale andando a attrarre tutti i nuovi viaggiatori del paese.

Ci aspettiamo di rispecchiare lo stesso sviluppo che ha subito l’industria con il passaggio da off-line ad on-line. Come azienda Sailogy ha sempre avuto uno spiccato approccio internazionale e l’acquisizione di Master Yachting significa affermare anche la nostra forte presenza in Europa.

Q. L’acquisizione di Master Yatching rappresenta la terza operazione strategica di Sailogy negli ultimi sei mesi. Quali sono i prossimi passaggi che dobbiamo aspettarci?

A. Sicuramente, nel breve, saremo decisamente impegnati nello sfruttare al meglio tutte le potenzialità dei diversi brand di Sailogy group per fornire la migliore proposta nell’ambito del charter nautico. Ad onor del vero, a seguito delle recenti iniziative, sono arrivate sul nostro tavolo numerose proposte per lo sviluppo del business e manifestazioni di interesse da parte di nuovi investitori che ci gratificano e che stiamo valutando con attenzione.

Q. Il charter nautico è in continua crescita. Il suo valore è stimato in 50 miliardi di euro l’anno, con un incremento del 5,5% all’anno. Quanto e come ha influito il web rispetto a questa tendenza?

A. L’avvento del web è stato assolutamente un punto di rottura positivo per questo mercato. Sicuramente il settore ha bisogno ancora di numerosi passi in avanti da questo punto di vista, ma grazie a piattaforme come la nostra, è possibile noleggiare dalla propria scrivania una barca ormeggiata in uno degli oltre 2000 porti in tutto il mondo, senza la necessità di recarsi in loco.

Le esperienze condivise sui social hanno contribuito in maniera decisiva a veicolare il messaggio di accessibilità: è una vacanza per tutte le esigenze, da gruppi di amici alla famiglia e che non necessita di particolari conoscenze tecniche.

Q. Sailogy nasce nel 2012 ed è caratterizzata oggi da un team internazionale. Quanto è cambiata l’organizzazione negli anni e come si compone oggi?

A. Sailogy è nata già in un’ottica internazionale, infatti è stata creata in inglese e a seguito tradotta in italiano. Attualmente la nostra piattaforma è disponibile in sei lingue diverse e fornisce assistenza telefonica in 12 lingue.

Anche il team, giovane e internazionale è cresciuto rapidamente, da meno di 5 persone nel 2013 alle 40 di oggi e contiamo di crescere visibilmente entro fine anno. Abbiamo 10 nazionalità diverse e il 50% del team è italiano, suddiviso in 3 sedi tra Svizzera, Italia e Germania.

Commenti

commenti

Sara Duranti

Leave a reply