Heroes meet Maratea 2017

Aggiungi un posto a tavola, che ad Heroes c'è una startup in più

Il primo Euro-Mediterranean Coinnovation Festival torna nella seconda edizione con tante fresche novità. Oltre agli incontri, i laboratori e i momenti di relax e divertimento come i concerti, le escursioni in barca e il networking sulla spiaggia con protagonisti nazionali ed internazionali, da quest’anno ci sarà l’opportunità di ospitare il team di una startup innovativa a pranzo o a cena, oltre che assistere alla battaglia finale, l'Heroes Prize Competition.

Lo scorso anno in occasione della prima edizione di Heroes, meet in Maratea, ho avuto modo di intervistare l'ideatore dell'evento Michele Franzese e voglio riportare qui alcune sue parole che sono l'essenza di questo evento:

Credo che il carattere innovativo di questo evento sia nella volontà di creare una piattaforma orizzontale, in cui tutti i partecipanti vengano posti allo stesso livello. Un esempio di community collaborativa dal basso, che vogliamo continui a costituire un punto di riferimento anche a chiusura dell’iniziativa.

Il nobile obiettivo dell’iniziativa è quindi quello di far convergere gli ecosistemi nazionali relativi a innovazione, startup e imprenditoria, oggi frammentati, in un modello unico in Italia. Michele è stato in grado di pensare e rendere poi concreta, un’occasione di incontro e confronto tra mondi diversi, ma complementari come le piccole, medie e grandi imprese, istituzioni, università e nuovi luoghi dell’innovazione; partecipanti attivi nella definizione di nuove strategie di benessere condiviso, di competitività e di occupazione.


Se vuoi leggere l'intervista al founder di Heroes, puoi trovarla qui  Conosciamo il founder di Heroes Michele Franzese


 

Ovviamente, come lo scorso anno, tutta l'attenzione sarà dedicata alle idee, ai progetti ed alle imprese più innovative che saranno in gara per l’Heroes Prize Competition, contendendosi l'ambito premio a colpi di pitch.

Anche quest'anno l'innovazione è di casa a Maratea, con L'Heroes Prize Competition

Mancano poco più di un mese al 31 Luglio, (la scadenza del 30 Giugno è stata prolungata di un mese) data ultima in cui potrai candidare la tua idea di business o startup alla Heroes Prize Competition 2017. In palio un primo premio del valore di 20.000€.

Cos'è e come funziona Heroes Prize Competition

Heroes Prize Competition è la competizione promossa dall'organizzazione di Heroes aperta a Startup, imprese, persone fisiche e team informali. Una sorta di concorso che premia le realtà più innovative e sostenibili, in grado di dimostrare capacità di rispondere efficacemente alle principali sfide economiche e sociali del nostro tempo.

Ti spiego come funziona per partecipare. Per prima cosa è necessario iscriversi all'evento e poi sarà possibile inviare le candidature alla Competition, entro e non oltre il 30 Giugno 2017, data ufficiale di chiusura delle candidature, quindi chi vuole far parte degli Heroes di Maratea deve affrettarsi ad iscrivere la propria idea o progetto.

Le candidature saranno valutate da un Comitato Scientifico formato da cinque esperti di diversi settori. Il Comitato Scientifico selezionerà le migliori 40 startup che parteciperanno alla Pitch Competition (che si terrà durante i tre giorni del Festival) tra cui saranno presenti le 5 finaliste, le quali parteciperanno all'ultimo step di valutazione, l'ultimo giorno dell'evento.

Oltre a queste saranno aggiunti anche i vincitori dei contest locali dell’iniziativa Heroes Tour 2017. Un tour composto da vari appuntamenti presso Università e Centri di ricerca volti a presentare Heroes ed a coinvolgere il tessuto territoriale per intercettare startup, spin-off, studenti, innovatori e ricercatori. Ad esempio Venerdì 30 Giugno e Domenica 2 Luglio 2017 saranno presenti al Napoli Startup Weekend.

Il premio sarà assegnato ai progetti che avranno ricevuto il punteggio complessivo più alto in quattro classi di impatto:

  1. Impatto economico;
  2. Impatto sociale;
  3. Innovatività;
  4. Efficacia comunicativa.

Le cinque finaliste saranno selezionate da una giuria di esperti, da una giuria di pari e da una giuria popolare. La votazione della giuria popolare si terrà nell'ambito del contest “A tavola con la startup” durante il quale le startup selezionate parteciperanno ad un pranzo o ad una cena, a casa di una famiglia locale.

La novità di Heroes, meet in Maratea 2017: Startup in famiglia

Si chiama invece "Startup in famiglia" il nuovo format pensato in collaborazione con Gnammo per l’edizione 2017 di Heroes, meet in Maratea. Un’iniziativa che offre l’opportunità di invitare a pranzo o a cena il team di una startup innovativa, permettendole di ottenere dei premi.

Start up in famiglia vuole unire persone ed imprese, cultura e business in un ambiente informale e caloroso, in uno dei momenti più importanti e sentiti dalla famiglia italiana, quello del pasto quotidiano. In questa occasione il team racconterà il progetto, dall'ideazione fino al momento del lancio del prodotto sul mercato, agli ospitanti.

Verranno raccolte idee, frammenti di vita quotidiana, foto e storie, video e parole che permetteranno alla startup migliore di ottenere riconoscimenti in servizi di accelerazione come mentoring, consulenza grafica e rebranding, oltre al biglietto per la partecipazione all'evento Heroes, Maratea 2017 dal 21 al 23 Settembre 2017.

Sarà un mentor inviato da Gnammo ed Heroes a documentare il momento del pasto per poi raccogliere la valutazione della famiglia che sarà di supporto al comitato scientifico nel determinare il team migliore.

Se anche tu vuoi supportare l'innovazione, aggiungi un posto a tavola ed ospita una startup. Potresti realizzare il sogno di qualcuno. Se invece sei proprio tu a voler realizzare il tuo sogno, iscriviti e partecipa alla cena più innovativa d'Italia.

Un anticipazione del programma di Heroes, meet in Maratea 2017

Quest'anno ampio spazio sarà dedicato agli ospiti internazionali. Alcuni nomi importanti tra i presenti, Amanda Bradford, Founder & CEO The League, Chris Walts, Associate Director at Ogilvy London, Leah Wald, Founder Veterati, Davide Venturelli, Artificial Intelligence, Quantum Computing, Nanosciences and Robotics (NASA, USRA, Archon), Janusz Marecki, Senior Research Scientist Google DeepMind, Savannah Peterson, Founder and Chief Unicorn of Savvy Millennial e Polina Raygorodskaya, CEO & Co-Founder Wanderu.

E poi, ancora, Marco Attisani, Founder e Ceo Watly, Matteo Sarzana, General Manager Italy Deliveroo, Oliviero Toscani, fotografo, Oscar Di Montigny, Chief Marketing, Communication, Innovation Officer Banca Mediolanum, Roberto Magnifico, Partner  LVenture Group.

Oliviero Toscani

Oliviero Toscani, ospite di Heroes, meet in Maratea 2017

 

Sarà presente un’area espositiva dedicata alle startup e una sezione dedicata alla sperimentazione. Si discuterà di Industria 4.0, Intelligenza artificiale, Interazione uomo-macchina, Realtà aumentata e Virtuale, Fintech, Cyber security e Trasferimento tecnologico.

Inoltre, si affronterà il tema dell’evoluzione dei settori produttivi più tradizionali a seguito della Digital Transformation. Un’evoluzione che sta incidendo, ad esempio, su educazione, medicina e salute, energia e ambiente, cultura e turismo, artigianato, moda e commercio, sicurezza e inclusione sociale.  

Per questa edizione di Heroes, Meet Maratea 2017, sono attesi 150 ospiti, 500 startupper e 1000 partecipanti. Previste 4 sale per la formazione e il codesign, 3 investor matching area e 1 premio per l’innovazione.

Direi che sono tutti ottimi motivi per non lasciarsi scappare l'occasione di fare un tuffo nel bellissimo mare dell'innovazione 😉

Commenti

commenti

Sara Duranti

2 comments

Leave a reply