twitter, social media

Twitter‬ presenta Brand Hub per monitorare il Web

Sempre di più le aziende hanno la necessità di capire cosa si dice sui Social Network e come gli utenti ne parlano sul web.
Arriva BrandHub, il nuovo prodotto con marchio Twitter che consente di effettuare in tempo reale il monitoraggio e l'ascolto di ciò che gli utenti dicono all'interno del web.
Strumento utile per le Aziende ma anche per gli Advertiser.

BrandHub è  una nuova suite di strumenti analytics, disponibile attualmente solo per alcuni paesi di lingua inglese, che permette di misurare l'audience, l'engagement, le performance e le conversazioni  e compararle con quelle dei competitor.

Con BrandHub ora le Aziende potranno verificare in tempo reale cosa viene detto sul web e qual è il sentiment relativo alle conversazioni social.

La nuova suite di Twitter in realtà non è una vera e propria novità, fino a questo momento infatti i  Brand effettuavano social listening tramite piattaforme su terze parti, tra le più conosciute ricordiamo HootsuiteBlogmeter, Picoweb, Social Mention, Social Bro, Talk Walker che consentono l'analisi dei dati e la misurazione del sentiment all'interno di conversazioni, forum, blog.

BrandHub è una piattaforma di strumenti centralizzata che permette ai Brand di:

  • Quantificare la propria share of voice
  • Identificare Audience
  • Delineare  il profilo socio demografico degli utenti
  • Quantificare la presenza di riferimenti che riportano al sito dell'Azienda
  • Raccogliere/analizzare commenti, opinioni, feedback su Brand e prodotti

Ma come riesce ad ottenere questo report di dati?

Attraverso una nuova metrica che permette di misurare la qualità delle performance e di quelle del resto del mercato: "True Voice".

Ogni Tweet può potenzialmente fornire agli inserzionisti nuove prospettive per capire meglio ciò che clienti, potenziali clienti, e influencer hanno da dire, pensare, e sentire sul loro marchio - afferma Andrew Bragdon di Twitter - Ad oggi i marketer non sono in grado di raccogliere queste preziose informazioni in un unico posto.

Nello specifico True Voice fornisce ai marketer i dati chiave riguardo il talk-about sulla marca specificando le caratteristiche degli utenti che ne parlano e in che termini ne parlano.

Twitter, BrandHub

La stessa consentirà di delinare il profilo degli utenti in base a:

  • genere
  • location
  • lavoro
  • fascia di reddito

Grazie a BrandHub quindi i marketer hanno a disposizione un' audience ben profilata per segmentare cluster di clienti e utilizzare  campagne a target mirate e quindi sicuramente più redditizie.

Le Aziende ora predispongono all'interno di Twitter anche di insight molto utili che consentono di comprendere quali sono i bisogni specifici del target, scoprire gli influencer di settore, gestire la reputation e misurare anche gli effetti virali delle campagne di marketing.

Per quanto riguarda invece le conversazioni, si potrà vedere il numero di impressioni visualizzate, il numero di tweet che citano il brand o il prodotto, così come le intenzioni di acquisto di quel dato oggetto ed il grado di affinità con il pubblico.

I media americani continuano a interrogarsi sul destino di Twitter.

Fare previsioni è difficile ma almeno sul breve periodo appare ancora impensabile la possibilità di un aumento deciso della base utenti.

Secondo voi BrandHub potrebbe essere lo strumento chiave che rialzerà le sorti di Twitter?

Commenti

commenti

Eleonora Crocioschi

Leave a reply