valore nascosto attività infrastrutturali

Retail Innovation: Il valore nascosto delle attività infrastrutturali

Abbiamo visto che quando parliamo di creare valore in azienda, soprattutto per un negozio fisico, ci sono tante attività che possono contribuire. Alcune direttamente, altre in maniera indiretta.

Oggi parleremo dell'ultima delle attività di supporto che se svolte correttamente possono portare valore aggiunto e rappresentare un vantaggio competitivo anche per i negozi fisici. Un valore aziendale nascosto che ti può far risparmiare soldi ed avere una marcia in più.

Andremo alla scoperta delle innovazioni che possiamo adottare per migliorare le attività infrastrutturali.

Buona lettura!

Cosa sono le attività infrastrutturali?

Ben tornato alla saga Retail Innovation!

Ho una brutta notizia per te... Questa è la penultima puntata della rubrica.

Siamo quasi alla fine e spero che nel corso degli articoli tu abbia potuto comprendere come e quanto è importante innovare ogni singola fase delle nostre attività, come stare al passo con i tempi e cercare di anticiparlo.

Oggi, prima dell'articolo di addio e riepilogo della prossima settimana, voglio portarti con me a scoprire l'ultima delle attività di supporto della Value Chain.

Buona scoperta!


Quali sono le attività infrastrutturali: tutte le altre attività quali pianificazione, contabilità finanziaria, organizzazione, informatica, affari legali, direzione generale, lobby, qualità.


Le attività infrastrutturali sono tutte quelle attività che possiamo definire "nascoste" che spesso vengono trascurate (soprattutto dalle attività appena nate) perché ritenute superflue (e anche noiose).

Le attività che piacciono ad un neo o piccolo imprenditore sono legate alla creazione del prodotto, la vendita, i contatti con i fornitori, il marketing. Tutte quelle attività che portano da subito valore aggiunto all'impresa.

Abbiamo però anche visto come le attività di supporto possono dare un enorme valore "nascosto" e contributo al successo di un'azienda.

Le attività infrastrutturali non sono da meno, anzi.

Partiamo dall'inizio.

Le operazioni di pianificazione e organizzazione sono delle attività che apparentemente possono non avere molto valore.

Tuttavia una corretta pianificazione del proprio business, dell'evoluzione in tutte le sue aree e dei parametri da tenere in considerazione (KPI) permette di avere non solo una maggiore chiarezza su cosa fare e dove si vuole arrivare, ma è essenziale per non rimanere in balie delle onde (del mercato) e farsi trasportare anziché guidare. Così come un'organizzazione snella e flessibile può permettere di adattarsi più o meno rapidamente ai continui mutamenti del mercato o delle proprie esigenze.

La contabilità finanziaria rileva gli effetti finanziari degli eventi di gestione. Il suo scopo non è quello di rendicontare il risultato di gestione, bensì quello di capire se vi è un equilibrio finanziario per sostenere l'attività e il suo fabbisogno finanziario.

Capita spesso di trovare attività che hanno aperto indebitandosi con una banca per un prestito. Se nel corso del tempo il rapporto debito/capitale proprio non viene risanato, l'azienda potrebbe restare sotto-capitalizzata e come unico risultato avrebbe delle perdite nonostante investimenti e innovazioni.

Un'altro valore nascosto è rappresentato dalle attività di lobbying.  I manager e gli imprenditori che ignorano le azioni del governo e delle istituzioni possono correre grandi rischi. Se non si contribuisce a plasmare l'ambiente competitivo attraverso la comprensione del contesto e l'influenza sui decision maker, saranno i concorrenti a farlo.

Non è semplice districarsi tra l'esercito di legislatori (locali, nazionali, europei), autorità e soggetti regolatori. Nella massima correttezza e trasparenza, per creare le condizioni che si rifletteranno direttamente sul risultato del business attraverso una legislazione più favorevole, una buona reputazione presso il consumatore, una decisione vantaggiosa da parte di un'authority.

Innovazione nelle attività (nascoste) infrastrutturali

Ora che abbiamo capito di cosa stiamo parlando, vediamo quali sono le innovazioni per queste attività.

L'innovazione nella pianificazione e organizzazione aziendale si basa sicuramente sull'evoluzione dello studio e delle previsioni del mercato e - lato organizzativo -  delle competenze del personale.

Oggi è impensabile mantenere un'impresa competitiva con le metodologie organizzative tradizionali quando, a differenza del passato, è fortemente mutata la velocità di movimento dei mercati, la diversificazione delle richieste dei clienti, la logistica produttiva e distributiva è ormai planetaria, ponendo le imprese in costante pressione organizzativa.

Nella pianificazione invece è importante utilizzare nuovi strumenti per analisi predittive più accurate.

Le continue evoluzioni della contabilità finanziaria ed economico–patrimoniale richiedono strumenti sempre più intelligenti, che si adattino alle esigenze quotidiane delle imprese e che consentano di effettuare le operazioni in tutta tranquillità e sicurezza.

Questi strumenti permettono da un lato di automatizzare queste attività e dall'altro di renderle accessibili anche a piccoli imprenditori.

Infine, le attività di lobbying e public affairs vanno a toccare un punto molto importante per lo sviluppo delle imprese, ma anche dell'intera comunità.

Aumentare il dialogo con le istituzioni e i governi permette alle imprese piccole e grandi di lavorare con maggiore sicurezza, con un alleato verso l'obiettivo comune del benessere sociale. Perché alla fine è proprio questo che conta, fare impresa, divertirsi e creare valore e ricchezza per se e le persone attorno, stare bene.

Per concludere...

Per concludere, possiamo dire che le attività nascoste infrastrutturali sono attività che contribuiscono in maniera indiretta a produrre valore alla tua attività, ma che a volte diventa fondamentale occuparsene, altrimenti potrebbero mettere a rischio l'intera organizzazione.

Spero che anche con questo articolo tu abbia preso degli spunti interessanti per continuare ad innovare e sviluppare la tua attività occupandoti di tutti gli aspetti, dalla A alla Z.

Come dicevo all'inizio dell'blog - post, questo è il penultimo articolo. Nel prossimo tireremo le somme e creeremo una mini-guida per innovare nel settore del Retail affrontando le attività più scontate e quelle più nascoste!

Come sempre, Buona Innovazione!

Ci leggiamo nel prossimo (ed ultimo) articolo,

Emanuele

Commenti

commenti

Emanuele Epifani

Leave a reply