talk da seguire web marketing festival

Cosa offre il Web Marketing Festival 2019? Ecco tutto quello che c'è da seguire

Nel programma del Web Marketing Festival 2019 troverai numerosi eventi dedicati al mondo startup, al web marketing ed all'innovazione.

Mancano una manciata di ore, e se sei ancora lì a fare zapping tra una pagina e l'altra del sito web del Festival ti capisco; sono veramente tante le sale formative, i Workshop, i talk sul mainstage e gli eventi ed è dura scegliere.

Proverò a fare un po' di ordine nella tua testa e nella tua agenda segnalandoti quelli che secondo me sono gli speech e gli eventi in programma da seguire in questa nuova edizione del Web Marketing Festival.

Cosa seguire al Web Marketing Festival 2019?

Il programma del Festival di quest'anno è talmente vasto che provare a fare una cernita di cosa seguire è veramente arduo; anche perché a volte si è costretti a scegliere tra interventi che magari capitano alla stessa ora.

Di seguito troverai un'idea di programma da poter seguire:

I talk da seguire al Web Marketing Festival: iniziamo con la Top 7

  • Siamo nella sala Content Marketing e molto interessante da seguire sarà il talk di Valentina Falcinelli di Pennamontata dal titolo "Fammi ridere, se ci riesci. L'ironia nella scrittura" (si terrà il 20 di Giugno) e il talk di Francesco Tassi di ForTune "Cosa funziona in un podcast? Viaggio tra i format più efficaci" per scoprire come utilizzare al meglio questa forma di comunicazione (il 21 di Giugno).
  • In sala UX e Web Design Serena Giust il 20 di Giugno parlerà sì di UX design, ma per le parole con "UX Writing Manifesto: 10 principi da cui partire". Serena è anche autrice di un libro molto interessante che ti consiglio di leggere.
  • Nella sala Disruptive Strategies (new entry di questa edizione) Alessio Pomaro di Site By Site parlerà di "Voice Technology: una grande opportunità per migliorare l'efficacia del brand e offrire esperienze straordinarie" (22 Giugno).
    Pepe Moder di Imaginars affronterà l'argomento de "L’azienda liquida per affrontare la discontinuità digitale" (22 Giugno).
    Guido Di Fraia IULM AI LAB tratterà l'argomento "Artificial intelligence for business and humanities" (22 Giugno).
  • Sempre il giorno 22 Giugno anche la sala HR ha un talk niente male. Si tratta di "Smart Working e Startup, il diritto del lavoro ai tempi della Gig Economy" di Mattia Marchesi, Studio Legale Associato Mirabile Marchesi.

Altre sale da non perdere, altri talk a cui partecipare

  • Nella sala Crowdfunding da non perdere l'intervento di Federico Rastelli di Mamacrowd "La rivoluzione del fundraising aziendale" (il 20 di Giugno) ed il successivo "1,25milioni di € in 8 giorni, una campagna di equity crowfunding da record: quali i fattori di successo? di Giorgia Pavia di Soisy.
  • La sala Digital Transformation offe due casi studio molto interessanti: uno in ambito Marketing di Lucia Antico di Porsche Italia "Aumentare fatturato, credibilità e visibilità con l’Inbound marketing rispettando la legge sulla privacy. Il caso Porsche Italia"; l'altro in ambito Food con Andrea Favarato di Quandoo "Come l'intelligenza artificiale migliora l'esperienza del dining out: il caso Quandoo" entrambi il 22 di Giugno.
  • Sala intelligenza artificiale: difficile scegliere tra cosa seguire e non. Non c'è intervento che non sia interessante da seguire. Da quello di Emilia Garito a quello di Giovanni  Strocchi sui First Party data nei modelli di profilazione.
  • Daniele Chieffi di Agi farà il suo speech nella sala Journalism Giovedì 20 Giugno e parlerà de "Le altre facce del giornalismo".
  • Nella sala Open Innovation da non perdere assolutamente il talk di Anna Testa di Cisco e Paolo Luchi di Perdormire - Materassificio Montalese SpA: "Open Innovation in azione: come la collaborazione tra imprese e startup può reinventare le organizzazioni del futuro".
    Racconteranno come Cisco ha cercato di dotarsi di un modello di innovazione aperta e distribuita per favorire la digitalizzazione delle imprese Italiane con un approccio pratico presentando casi reali di Innovazione con clienti e startup.
  • Sala Architectanew entry del WMF19. Qui Andrea Fiacchi di Officina Microtesti il 21 Giugno terrà un intervento dal titolo "Democratic marketing. Design delle parole, marketing per tutti".

Potrebbe interessarti leggere anche "No Community. No Open Innovation"


Le altre sale e gli eventi da non perdere

Quali sono le altre sale che vale la pena seguire?

Sicuramente quella relativa alla Realtà Virtuale, la sala Startup, la sala SEO, la sala Blockchain e cryptovalute.

Insomma una vasta scelta di talk che si va a sommare agli eventi che da sempre contraddistinguono il Web Marketing Festival, come la Startup Competition, la Startup Competition Young e il Digital Job Placement.

Non dimenticarti dell'Area Innovation Technology uno spazio espositivo riservato alle nuove tecnologie ed ai prodotti più innovativi. Qui, Istituti di ricerca, Makers, startup e PMI innovative presentano i loro progetti tecnologici ai principali player del mondo dell’innovazione ed alle persone presenti.

Se ti appassionano le nuove tecnologie come Artificial IntelligenceMachine Learning o Blockchain, hai la possibilità di dimostrare le tue capacità e gareggiare per vincere il premio in palio nell'Hackathon AI & Blockchain.


Hai già scelto i tuoi talk preferiti? Se sì, condividili con me nei commenti. Così chi leggerà l'articolo avrà una bella lista di talk consigliati 😉

Se sarai al Palacongressi, cerca il segnalibro con l'arancia; vedrai, troverai Spremute Digitali 🙂


 

Commenti

commenti

Sara Duranti

1 comment

Leave a reply