5 consigli per lavorare da soli in modo smart

Lavorare in modo indipendente può diventare un’esperienza estremamente soddisfacente. Non ci sono manager opprimenti, non ci sono colleghi poco sopportabili e non ci sono meeting interminabili. Ah, ho accennato alla libertà?

Si diventa il manager di se stessi. Bisogna pianificare in modo autonomo i progetti da seguire e le scadenze da rispettare. Bisogna comunicare direttamente con i clienti e fare in modo che ogni cosa sia al suo posto. Specialmente all’inizio di una carriera da imprenditore o da freelance, tutto ciò può diventare difficile da gestire.

Ci sono però alcune tecniche che ci vengono incontro, e che si possono utilizzare per lavorare in modo agile e per raggiungere i propri obiettivi. Vediamone alcune.

  1. Trova un sistema di gestione delle attività che ti vada a genio.

Essere organizzati è una delle caratteristiche più decisive per rimanere successful. Non puoi lasciare che le attività di un progetto vengano trascurate, o che le loro scadenze passino inosservate. Sta a te tenere tutto sotto controllo, e devi quindi ricercare un metodo che soddisfi il tuo modo di lavorare e le tue esigenze.

Ci sono decine di strumenti che ti possono aiutare a tenere le tue attività ed i tuoi progetti sotto controllo, ma non tutti questi strumenti si adatteranno al tuo modo di lavorare. Trello può rappresentare una buona scelta per coloro a cui piace lavorare e visualizzare i concetti allo stesso tempo. Se invece preferisci lavorare utilizzando elenchi, considera strumenti come Wunderlist.

  1. Tieni sotto controllo il lato economico

Uno degli aspetti che più spaventa chi decide di intraprendere una carriera indipendente e’ quello finanziario. Devi assicurarti di risparmiare a sufficienza per coprire le tasse, devi fare in modo di essere pagato per tempo, devi controllare le spese e le fatture. Può diventare una seccatura e non è raro trovarsi a disagio nel confrontarsi con tali numeri, specialmente se si è intrapresa una carriera in un settore molto creativo.

Ma, per essere di successo, bisogna sempre tenere questi aspetti sotto controllo. Consiglio: utilizzate un programma che vi aiuti a rimanere organizzati. Alcuni di questi programmi vi permetteranno di risparmiare denaro sulle quote di Paypal, oppure di controllare pagamenti in ritardo, ed anche di controllare quante ore spendete su ogni progetto.

  1. Rimani concentrato

La buona notizia è che puoi lavorare in pigiama tutto il giorno. La cattiva notizia è che puoi lavorare in pigiama tutto il giorno. Essere liberi di poter lavorare come si vuole significa dover combattere con molte distrazioni, e può diventare molto difficile rimanere concentrati e finire il proprio lavoro.

Devi capire in quali condizioni esprimi il meglio di te, e fare in modo di trovarti in quella situazione ogni giorno.

Questo può significare lavorare a casa o in uno spazio di co-working, vestirsi in abiti professionali o casual, controllare le email una sola volta al giorno o ad intervalli prestabiliti. Trova il modo di lavorare che ti rende più efficiente.

  1. Prenditi delle pause

Quando si avvicina una scadenza, prendersi una pausa può sembrare una idea contro intuitiva. Non ha più senso aumentare lo sforzo e portare a termine il lavoro?

A dire il vero, permettere al proprio cervello di riposare potrebbe permettervi di raggiungere l’obiettivo in modo più rapido. Fare pausa permette al cervello di focalizzarsi meglio, previene sovraccarichi ed esaurimenti, ed aiuta a rimanere in focus. Anche se solo per qualche minuto ogni ora, assicurati di fare dei break.

Allontanati dal computer, stendi la schiena e pensa ad altro. Potresti trovare nuove prospettive.

  1. Chiedi consiglio

Solo negli Stati Uniti ci sono più di 53 milioni di imprenditori e freelance, il che significa che ci sono un bel po’ di persone che come te si sono assunte dei rischi. Non avere paura di chiedere consiglio a chi prima di te ha vissuto esperienze simili. Quanto più umilmente riusciamo ad ammettere che non sappiamo tutto, tanto più facilmente possiamo arrivare ad ottenere le informazioni che ci servono. Assicurati di trovare queste persone e di stabilire connessioni con loro, espandendo il tuo network professionale.

 

Essere indipendenti significa essere liberi di lavorare ovunque si voglia, di creare orari propri e di lavorare a cose che stimolano. Ma è anche compito nostro quello di rimanere organizzati e concentrati, in modo tale da condurre tutte le attività associate alla gestione del nostro business. Non bisogna mai lasciarsi sopraffare da tali complessità, ma bisogna invece trovare la dimensione di lavoro più smart e veloce che si adatti a noi.

Articolo di Alberto Rossini -> Profilo linkedin

Commenti

commenti

Spremute Digitali

Leave a reply