lanciare una startup

5 libri per lanciare una startup o la tua idea imprenditoriale

Sei alle prime armi con la tua startup e non sai proprio da dove iniziare? Sei convinto che la tua idea possa effettivamente cambiare le sorti di un mercato, ma espressioni come business model, revenue sharing, seed capital, early adopter non appartengono ancora al tuo linguaggio?

Un rimedio c'è. Basta leggere!

Anche io, quando ero alle prime armi, ho avuto non poca difficoltà nell'avviare il mio progetto di startup. Ho trovato però molto utili queste letture che mi hanno permesso di sviluppare diverse competenze.

Oggi voglio condividerle con te.

5 libri + 2 per il lancio di una startup e per la tua idea imprenditoriale

Lean Startup. Un must have per comprendere cosa significa fare startup. E' una delle "Bibbie" del mondo startup. Eric Ries, innovatore e imprenditore della Silicon Valley, ha riassunto in un manuale le linee guida per avviare un'iniziativa di business. Il punto di partenza è avere un approccio lean, leggero, che propone un processo di ideazione-verifica-modifica continuo per competere nell'attuale scenario mondiale. Approccio.

Business Model Generation. Altra "Bibbia". Altro innovatore: Alexander Osterwalder. Il libro illustra la metodologia del Business Model Canvas, lo strumento che consente di riassumere in 9 blocchi il proprio modello di business e comprendere meglio dove e come migliorare per evolversi. Sono presenti molti casi pratici e un sito web tutto da scoprire. Metodo.

La mucca viola. Libro che può sembrare poco indicato, ma nonostante non sia recentissimo (2003) è un vademecum per creare qualcosa di originale e differente sul mercato, proprio come una mucca viola (the purple cow). Seth Godin, uno dei massimi guru del marketing, illustra attraverso esempi come sia fondamentale realizzare qualcosa di straordinario per il mercato, partendo dalla co-creazione con il consumatore (definito prosumer da producer + consumer). Pensiero Laterale.

Teniamoci in contatto. La versione italiana di "The Startup of you", libro scritto da Reid Hoffman, cofondatore di LinkedIn. Fornisce ottime indicazioni su come imparare a gestire il proprio percorso professionale come un'impresa, meglio ancora come una start-up: predisporre un piano, essere pronti al cambiamento, avere una soluzione di riserva sono i primi passi per assicurarsi un vantaggio competitivo. Decisamente utile per sviluppare e migliorare la propria rete di contatti. Networking.

Strategia Oceano Blu. Uno dei primi libri letti (risale al 2005). Rappresenta sicuramente la guida per migliorare la propria visione strategica e puntare verso mercati inesplorati. Si basa su uno studio di 150 mosse strategiche e si espande su più di cento anni e trenta settori. Gli autori, W. Chan Kim e Renée Mauborgne, professori all'INSEAD, presentano frameworks e strumenti per sfruttare i cosiddetti "oceani blu", mercati in cui la competizione è quasi irrilevante. Visione.

In bacheca ho anche Start with Why e Zero to One (entrambi con la versione in italiano), due libri da annoverare e inserire nel proprio carrello.

"Start with Why" di Simon Sinek illustra la teoria alla base del successo di Apple e di altre aziende che hanno avuto successo nel tempo, mentre "Zero to One" racconta il percorso di crescita classico di una startup, tra sacrifici, successi e insuccessi.

Quali sono i tuoi libri, quelli che ti hanno illuminato? Sicuramente esistono altri libri che fanno leva sugli aspetti motivazionali ed ispiratori. Raccontali nei commenti 😉

Buona lettura!

 

Commenti

commenti

Andrea Solimene

1 comment

Leave a reply