facebook dating

Facebook Dating: così il social diventa un'App di incontri

Mark Zuckerberg e la sua più potente invenzione, Facebook, sembrano essere inarrestabili. Dopo aver sfidato Snapchat e TikTok, ora la piattaforma si muove alla conquista del mondo degli incontri online. Lo scorso 21 Ottobre, infatti, è arrivato in Europa Facebook Dating, il nuovo servizio pensato per fare innamorare gli utenti di tutto il mondo.

Un perfetto competitor di Tinder, quindi. Ma chi avrà la meglio tra i due allora? E soprattutto, Dating riuscirà ad imporsi nel settore oppure rimarrà solo la copia di un'App più celebre? Cerchiamo di capirlo insieme.

Facebook, da social network ad App di incontri

Dopo appena un anno dal suo lancio negli Stati Uniti, Facebook Dating è arrivato anche in Europa. L'intento della piattaforma è quello di "aiutare più persone a trovare relazioni significative attraverso cose che hanno in comune, come interessi, eventi e gruppi". Un obiettivo che sembra essere stato raggiunto, se consideriamo gli oltre 1.5 miliardi di match creati nei 20 Paesi in cui la funzione è stata disponibile finora.

Ma come può davvero un social trasformarsi in un'App di incontri? Cerchiamo di capirlo dal suo funzionamento. Anzitutto, Facebook permette agli utenti di creare un profilo specifico per Dating, differenziandolo così da quello che utilizzano quotidianamente sulla piattaforma.

Facebook Dating
Come appare Facebook Dating

Una volta creato il profilo, il social sfrutta le proprie banche dati per creare abbinamenti ideali tra gli utenti. E considerando che Facebook sa tutto di noi, non viene difficile credere che riesca a suggerirci il partner giusto. Anzi, stando a quanto riferito da alcuni ricercatori, i "Mi piace" sulla piattaforma rivelano molto più su noi stessi di quanto non facciano i nostri amici e parenti.

Ancora un punto a favore di Facebook Dating, quindi. La funzionalità sarebbe davvero in grado di suggerire il partner ideale per ogni utente, accedendo alla banca dati di interessi, abitudini e quant'altro. Ed ecco che risulta chiaro come non sia difficile affatto per Facebook trasformarsi in un servizio di incontri. Resta solo da capire se davvero gli utenti utilizzeranno questa funzione. O preferiranno il tanto amato Tinder.

Facebook Dating: come funziona

Come anticipato, Dating non è altro che un servizio di incontri online accessibile attraverso Facebook. Pur essendo a suo modo distaccato dal social vero e proprio. E lo dimostra il fatto che dovrete creare un profilo specifico per accedere alla funzionalità, senza utilizzare il vostro account social.

In ogni caso, gli strumenti che potrete utilizzare per conoscere nuove persone sono gli stessi di Facebook ed Instagram, seppur declinati in maniera diversa. Ma non aspettatevi di trovare gli Swipe di Tinder, perché Facebook Dating vi farà scegliere il partner giusto in altro modo. Come? Attraverso una serie di funzionalità:

  • le Stories vi permetteranno di condividere con gli altri utenti alcuni momenti della vostra vita quotidiana. In questo modo potete far capire chi siete, cosa vi piace, come trascorrete il tempo, cosa amate mangiare e molto altro ancora. Potete quindi scegliere di condividere le vostre Facebook ed Instagram Stories su Dating, dando agli altri utenti la possibilità di vedervi come siete davvero nella vostra vita
Facebook Dating
Potete scegliere di condividere le vostre Facebook ed Instagram Stories su Dating
  • Passioni segrete è forse una delle funzionalità più interessanti di Facebook Dating. Questa vi permette di trovare un potenziale partner tra i vostri contatti di Facebook e/o Instagram. Nel massimo della discrezione, il servizio vi permetterà di selezionare fino a 9 persone che vi interessano tra quelle con cui siete amici sulla piattaforma. E solo se anche l'altro contatto vi inserirà in questa selezione, saprete che è scattata la scintilla (virtuale). In caso contrario, nessuno sarà nulla. E questa rimarrà la vostra passione segrete
  • gli Eventi e i Gruppi di Facebook possono essere aggiunti a Dating per permettervi di incontrare persone con gusti e interessi simili ai vostri. Se siete alla ricerca di un partner che ami gli animali, potete comodamente cercare un contatto nel gruppo degli amici a quattro zampe di cui fate parte
  • i post di Instagram possono essere condivisi sul vostro profilo di Facebook Dating. E così, al pari delle Stories, questo vi aiuterà a costruire un'immagine di voi quanto più vicina alla realtà, permettendovi così di trovare l'anima gemella
Facebook Dating
Anche i post di Instagram possono essere condivisi sul vostro profilo di Facebook Dating
  • gli appuntamenti video sono un'altra delle funzionalità interessanti del servizio di dating di Facebook. Una volta scattato il match, avrete finalmente la possibilità di videochiamare il contatto che vi piace. Nel pieno della discrezione, la persona che volete contattare riceverà una notifica di avvertimento della vostra chiamata. E soltanto se accetta, potete sentirvi. E vedervi, seppur virtualmente.

Facebook Dating vs Tinder

A vederlo così, sembra il Facebook che tutti conosciamo, ma declinato in una variante più sentimentale. Una sorta di mondo parallelo della piattaforma, diciamo così. E così è, infatti. E questa è la vera grande differenza con Tinder. Nonostante si tratti di un servizio di incontri, Dating riesce a mantenere a suo modo il senso di community, che manca del tutto nelle App di incontri online.

Per non parlare delle funzionalità. Per quanto Tinder si sia riuscito ad adattare alle esigenze del distanziamento sociale inserendo la funzione delle videochiamate, Dating offre ai suoi utenti strumenti del tutto diversi. La costruzione di un profilo che ci rispecchi in tutto e per tutto è sicuramente semplificata. E questo è un grande punto di forza. Gli utenti hanno la possibilità di vedervi per quello che siete, senza essere truffati sentimentalmente.

Insomma, Facebook Dating sembra offrire funzioni del tutto innovative rispetto al panorama degli incontri online. Ma questo basterà ad avere la meglio sui competitor?

Commenti

commenti

Chiara Crescenzi

Leave a reply