facebook shop

Facebook Shops: aiutare le piccole imprese a vendere online con l'AI

Mr. Facebook ha annunciato il suo e-commerce social: nasce Facebook Shop un nuovo strumento per aziende e piccole imprese per creare un negozio online social e costruire così un legame più stretto con i clienti e facilitare la vendita on-line grazie a Facebook ed Instagram.

Differente dal già esistente Facebook Marketplace mercatino molto simile ad e-bay, Facebook Shop potrebbe essere la risposta "umana" di Facebook alla difficoltà che attraversa il mercato in questo momento. E non mancano sistemi di intelligenza artificiale e di machine learning per cercare e classificare i prodotti o personalizzare i consigli di acquisto secondo i gusti di ogni persona.

Facebook shop un valido strumento per piccole imprese e utenti

Facebook connette, da sempre. Come sostiene Zuckerberg è nato per questo, per connettere amici e parenti; poi prodotti, ed ora anche brand e aziende.

I Facebook Shops consentono alle aziende di creare facilmente un negozio online a cui è possibile accedere sia da Facebook che da Instagram. La creazione è gratuita e molto semplice, la procedura sarà guidata come quella delle pagine.

Le aziende possono personalizzare l'aspetto del loro negozio con un'immagine di copertina e cambiare i colori in base a quelli del loro brand. Quindi chiunque, persona, brand o azienda che sia, indipendentemente dalle dimensioni o dal budget, può portare la propria attività online e connettersi con i clienti ovunque.

Dove si trova Facebook Shop?

Ogni Facebook Shop sarà raggiungibile dalla pagina Facebook o dal profilo Instagram di un'azienda, oppure attraverso le storie e gli annunci sponsorizzati. Direttamente da qui sarà possibile sfogliare i prodotti, salvarli e effettuare un ordine senza lasciare l'applicazione.

E proprio come accade in un negozio fisico, quando ti ritrovi a dover chiedere qualcosa, anche nel Facebook Shop potrai usufruire di un commesso virtuale grazie all'invio di messaggi tramite WhatsApp, Messenger o Instagram Direct.

Instagram shop: l'altra novità

Durante l'estate arriveranno anche i negozi su Instagram. Sempre legati ai Facebook Shops daranno l'opportunità di acquistare direttamente dalla sezione esplora del social fotografico.

Anche le live saranno destinate agli acquisti con la possibilità di taggare i prodotti, i quali una volta cliccati si apriranno all'interno del Facebook Shop dell'azienda di riferimento.

facebook shop stories

Facebook Shop e l'intelligenza artificiale alla base

Viste 3D

Un modello di intelligenza artificiale alimenta la funzione di visualizzazione 3D di Facebook. Si basa praticamente sullo strumento Foto 3D; come funziona: da un video girato con uno smartphone vengono elaborati i vari fotogrammi per creare una rappresentazione pseudo-3D interattiva che può essere ruotata fino a 360 gradi.

Facebook utilizza un metodo chiamato localizzazione e mappatura simultanea (SLAM) per ricostruire l'ambiente in cui si trova un oggetto sconosciuto, e contemporaneamente la posizione dello smartphone che inquadra l'oggetto stesso.

La piattaforma Spark AR

Oltre alle ricostruzioni 3D, Facebook presto si servirà della piattaforma Spark AR per dare agli utenti la possibilità di vedere i prodotti in varie pose e luoghi.

Marchi come Ray-Ban utilizzano già questa funzione nelle Facebook Ads e su Instagram per alimentare l'esperienza della realtà aumentata.

Segmentazione

Una tecnologia all'avanguardia che serve per isolare automaticamente i prodotti di abbigliamento all'interno delle immagini. Può individuare oggetti come gioielli, abiti e scarpe fotografati in condizioni di scarsa e irregolare illuminazione o addirittura mostrati in pose diverse e parzialmente nascosti sotto altri vestiti, come ad esempio giacche e cappotti.

La tecnologia si chiama Instance Mask Projection, rileva un oggetto nel suo insieme e ne prevede approssimativamente la forma.

Verso un assistente di moda AI

Facebook afferma che il suo obiettivo è quello di unire questi approcci di intelligenza artificiale in un sistema in grado di offrire consigli personalizzati sui prodotti, in base ai gusti ed agli stili.

Immagina un assistente che può imparare le preferenze analizzando le immagini di ciò che è nel tuo guardaroba.

Ora, fino a qui tutto molto innovativo e "figo", ma una domanda mi sorge spontanea: l'attenzione di Facebook all'e-commerce da dove arriva? Forse dallo shopping social stimato a 3 miliardi di utenti?

Secondo quanto riporta Bloomberg, Facebook Shop potrebbe portare all'aumento dei budget pubblicitari da parte delle aziende, o allo stanziamento di una percentuale dei prodotti venduti riservata a Facebook o Instagram.

Commenti

commenti

Sara Duranti

Leave a reply