programma formativo eni

Al via “Open”, il programma formativo di Eni che punta a creare una community di imprenditori virtuosi

Il 16 Ottobre ha preso il via Eni Joule, la scuola di Eni per l’Impresa. E più in particolare Human Knowledge Program, che, insieme ad Energizer, costituisce una delle macro-direttrici del percorso formativo ideato da Eni per potenziare le conoscenze e le competenze di imprenditrici ed imprenditori del futuro sui temi dell’integrazione, della crescita sostenibile e dello sviluppo di una leadership consapevole.

Protagonisti dello Human Knowledge Program sono i Joulees, ovvero aspiranti imprenditrici ed imprenditori under 40 che si metteranno in gioco con un programma formativo mirante a fornire strumenti, conoscenze, competenze e nuove chiavi di lettura dell’essere impresa. Durante il percorso di formazione, che ha una durata complessiva di 6 mesi, i Joulees acquisiranno le competenze più rilevanti per l’imprenditorialità di domani (pensiero critico, decision making, gestione del rischio) e, grazie al contributo di imprenditori, docenti Eni ed esperti del mondo accademico, approfondiranno macro temi focalizzati sulla conoscenza del contesto e delle sfide proprie di un’impresa sostenibile.

Quella del 16 è stata la giornata di avvio del percorso Blended, che ha mosso i primi passi con il Bootcamp ideato da Eni e Seedble per introdurre i Joulees ai temi formativi del programma e per lanciare il Project Work con cui porteranno avanti delle innovative idee di business a tema circular economy e sostenibilità.

Il 29 ottobre è partito"Open" il programma formativo di Eni

Il 29 Ottobre, invece, è partita l’altra costola di Human Knowledge Program, ovvero il programma “Open, aperto a tutti ed ideato per formare e far crescere aspiranti imprenditori e startup gratuitamente nel segno dell’innovazione e della sostenibilità.

Basato su un format innovativo, a metà tra l’apprendimento online e le serie in web streaming, Open coinvolgerà i partecipanti in un vero e proprio viaggio di apprendimento interattivo attraverso la web serie “The Rising Star Hotel”. La serie segue la vita e le attività di due giovani imprenditori, Anna e Pietro, e trae libera ispirazione dalla storia di Rice House, startup del biellese che lavora sulla conversione degli scarti del riso in prodotti per la bioedilizia.

Per rendere l’esperienza di apprendimento esperienziale e consentire ai partecipanti di immedesimarsi nelle situazioni di vita reale proposte dalla serie, è stato previsto che la trama di ogni episodio si modifichi in maniera dinamica in base alle differenti decisioni di business prese dall'utente, rispecchiando l’esito che avrebbero nella vita reale.

Ogni episodio di The Rising Star Hotel coinvolgerà i partecipanti su temi di business specifici:

  • dallo studio del mercato di riferimento alla proposta dell’idea imprenditoriale;
  • dalla customer experience al branding e digital marketing, per imparare a distinguersi e a curare gli aspetti emozionali nella comunicazione;
  • dagli aspetti legali e finanziari al crowdfunding, per capire come funziona l’accesso al mercato del credito;
  • dalla gestione dei collaboratori, per coinvolgerli nella creazione del valore, alle competenze di comunicazione, per raccontare la propria idea e proporsi in modo efficace verso i vari interlocutori con il social networking.

Un programma formativo che favorisce anche il networking

All'attività formativa si affianca la Community, che costituirà il punto di incontro in cui i giovani imprenditori avranno modo di entrare in contatto con gli altri partecipanti e con i formatori, favorendo il networking professionale ed amplificando le opportunità per fare impresa.

Nel complesso, Eni Joule lavorerà per trasmettere agli imprenditori del prossimo futuro gli obiettivi alla base della mission di Eni:

  • l’impegno per la ricerca di soluzioni per la transizione verso un modello energetico a basso impatto carbonico;
  • la valorizzazione delle energie rinnovabili e dell’economia circolare;
  • la diffusione dell’accesso all’energia;
  • l’educazione all’uso sostenibile di risorse energetiche per lo sviluppo locale dei Paesi attraverso investimenti, competenze e tecnologia.

Il valore di fondo che Eni condivide con Seedble è quello di un approccio coalescente all’innovazione, ovvero l’idea che stimolare ed esaltare la collaborazione e la contaminazione di idee tra i partecipanti al programma formativo possa garantire la generazione di nuove opportunità e soluzioni per la creazione di impatti positivi su tutto il Paese.

Commenti

commenti

Spremute Digitali

Leave a reply